Banner Top
Banner Top

Un plebiscito: Marco Rapino nuovo segretario regionale del Partito Democratico

Una elezione praticamente plebiscitaria quella che ha portato il 32 enne teatino Marco Rapino a diventare il nuovo segretario-coordinatore regionale del Partito Democratico. D’altronde la lista dei candidati al suo fianco e dei sostenitori non lasciava presagire niente di diverso da quanto accaduto. Ai seggi si sono recati 22 mila elettori e di questi il 15 per cento ha optato per Alexandra Coppola (sostenuta anche dalla frangia vastese dei renziani), il 9 per cento ha scelto Alessandro Marzoli e solo il 4 per cento Paolo Della Ventura.

Chi si aspettava la possibilità di un turnover provinciale alla guida del partito abruzzese è rimasto deluso, perché, come nelle migliori dynasty, si è andati verso un continuum di percorso dal momento che Rapino era il candidato dell’ex coordinatore Silvio Paolucci. Anche nel vastese Rapino ha fatto bottino pieno. Nella sola città istoniense, d’altronde, aveva incassato il sostegno di Maria Amato, della segreteria e, dopo i richiami dall’alto, anche di molti consiglieri e assessori comunali tant’è che su 430 votanti a Vasto ne ha raccolti ben 340, ovvero quasi l’80 per cento.

Vediamo nel dettaglio i dati raccolti:

  • VASTO: Rapino 340, Coppola 69, Marzoli 7, Della Ventura 11
  • SAN SALVO: Rapino 88, Coppola 9, Marzoli 8, Della Ventura 28
  • CASALBORDINO: Rapino 124, Coppola 88, Marzoli 4, Della Ventura 1
  • CUPELLO: Rapino 24, Coppola 2, Marzoli 0, Della Ventura 17
  • MONTEODORISIO: Rapino 21, Coppola 2, Marzoli 0, Della Ventura 2
  • GISSI: Rapino 98, Coppola 1, Marzoli 1, Della Ventura 4
  • CARPINETO SINELLO: Rapino 84, Coppola 5, Marzoli 5, Della Ventura 0
  • SCERNI: Rapino 74, Coppola 2, Marzoli 50, Della Ventura 1
  • LENTELLA: Rapino 37, Coppola 2, Marzoli 0, Della Ventura 4
  • PALMOLI: Rapino 140, Coppola 0, Marzoli 0, Della Ventura 0

“Ringrazio tutti coloro che mi hanno dato consenso a cominciare dagli iscritti del PD che mi hanno sostenuto – ha commentato l’eclatante risultato il neo segretario regionale del Pd – La partecipazione straordinaria che abbiamo registrato afferma l’attenzione che i cittadini abruzzesi hanno avuto nei confronti del progetto politico che abbiamo messo in campo in questa competizione. Ripagheremo tutta questa fiducia lavorando assiduamente per il cambiamento dell’Abruzzo. Il PD – continua Rapino – è il partito che giuda la Regione e con questo risultato si rafforza ulteriormente nella consapevolezza della stagione di riforme impegnativa avviata dall’esecutivo. Il nostro progetto è in linea con il profilo e la maturità dell’azione di governo del PD nazionale, guidato da Matteo Renzi.

Oggi mi sento di definirmi un renziano adulto perchè vicino al governo che con riforme coraggiose sta tentando di cambiare l’Italia entrando nel merito dei problemi. Con lo stesso spirito riformista cercherò di affrontare la mia sfida regionale che nasce dalla specificità dell’Abruzzo e dalle esigenze dei territori”. Non poteva mancare un doveroso ringraziamento al mentore Silvio Paolucci “di cui oggi raccolgo un’eredità importante che accolgo con molta responsabilità. In questi anni è riuscito a costruire un PD vincente e rinnovato. A me ora il compito di consolidare il lavoro che svolto in questi anni”.

Soddisfatto anche l’ex segretario regionale ed attuale assessore alla Programmazione sanitaria e al Bilancio della Regione Abruzzo, Silvio Paolucci: “Le primarie come strumento democratico sono oggi ad una nuova prova della partecipazione dei cittadini nella scelta del segretario regionale del Partito Democratico d’Abruzzo. Dopo cinque anni lascio questo incarico nella consapevolezza che il partito è cresciuto, si è rinnovato, ha raggiunto obiettivi importanti. Oggi abbiamo di fronte nuove sfide, quelle di governo e di buona amministrazione.

Ho svolto il ruolo di segretario regionale in un momento delicato e difficile del Pd e oggi dopo i successi raggiunti è arrivato il momento di realizzare un ulteriore rinnovamento della classe dirigente. Un altro passo in avanti per confermare e promuovere il continuo fermento di idee, di lavoro e realizzazioni. Alle primarie hanno partecipato tutti giovani di valore che hanno già dimostrato capacita e impegno e sono certo che saranno in grado di apportare un grande contributo al futuro del partito e dell’Abruzzo.

Buon lavoro a Marco Rapino, 31 anni già vicesegretario, sono certo rappresenterà in modo convincente, con sensibilità ed equilibrio questo nuovo percorso che stiamo per intraprendere. Conosco Marco per le sue qualità e le sue doti, in primo luogo per la sua capacità di unire e favorire il dialogo, per il suo tenace impegno politico e morale. Con lui il Pd è in buone mani”.

  • Di PAsquale_Rapino_Paolucci
  • Rapino_Marco
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.