Banner Top
Banner Top

Le tante spine dell’Amministrazione Comunale

Pedane di bar e ristoranti da rimuovere ma ancora al loro posto, appalto per le strisce blu ancora fermo al palo dopo anni di proroga. E sui dehors, gli spazi coperti e riscaldati che, pochi giorni fa, il sindaco ha detto essere un problema affrontato e, di fatto, finalmente risolto con successo, restano dubbi di natura tecnica. Che presto potrebbero riservare cocenti delusioni agli stessi esercenti che credevano di aver vinto il braccio di ferro con la Sovrintendenza.

L’amministrazione, che in campagna elettorale ha promesso trasparenza e, dove possibile, rapidità d’intervento, alla prova dei fatti sta venendo meno alle aspettative. Degli stessi elettori di centrosinistra. Problema pedane esterne a locali pubblici e totem pubblicitari: negli uffici comunali pare esistano alcune pratiche in sonno. A Vasto Marina, come lungo la panoramica Loggia Amblingh e in piazza Verdi sarebbero almeno tre le strutture ritenute non in regole: in due casi almeno la stessa amministrazione comunale, tempo addietro, le aveva individuate come non rispondenti a determinati requisiti. Tra ricorsi e controricorsi, cavilli burocratici e altro, i manufatti sono ancora lì, al loro posto, in attesa che qualcuno sbrogli la matassa: se in regola, ci si chiede, cosa si aspetta a revocare le ordinanze di demolizione?

Caos parcheggi. Capitolo strisce blu: l’Aipa, che da anni si occupa dei parcheggi a pagamenti, agisce tuttora in regime di  proroga. Non è bastato che la stessa società sollecitasse il Comune di rimettere mano alla gara per pensare a progetti di potenziamento del servizio: tutto arenato da mesi negli uffici comunali. Vicenda gazebo: alla prova dei fatti, quando sarà, di superfici chiuse e riscaldate nel centro storico, dicono, se ne vedranno ben poche. Nella zona di maggior pregio, infatti, saranno tutta’al più tollerati gli ombrelloni, che, d’inverno, servirebbero a poco. Il contrario, insomma, delle originali richieste dei gestori. Spieghino e presto, sindaco e assessori: l’agenda è fitta, l’attesa è tanta, non basta presenziare a convegni e cerimonie in fascia tricolore.

Gianni Quagliarella (Il Messaggero)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.