Banner Top
Banner Top

Zocaro presenta “Vasto 2.0”

 

Si chiama “Vasto 2.0” il nuovo movimento politico di centrodestra nato in vista delle elezioni comunali del 2016  guidato da Massimiliano Zocaro, dipendente della Asl, volto  inedito della prossima competizione elettorale che si annuncia piuttosto affollata di candidati sindaci. Il debutto per Zocaro e la sua formazione politica è in programma oggi, alle 19.30, nella

sala congressi del Gulliver Center dell’Incoronata. E’ lì che il portabandiera di “Vasto 2.0” ha chiamato a raccolta sindaci, amministratori del territorio, forze politiche e movimenti per un incontro che verterà sul tema “Condivisione territoriale in termini di scelte e proposte per uscire dalla crisi e dalla ordinaria amministrazione”. 

Zocaro, che in passato ha militato in Forza Italia, ha deciso di scendere in campo perché ritiene che “i giovani debbano metterci la faccia. I partiti sono lontani dal territorio, dalle esigenze della gente. Per me al centro del progetto deve esserci Vasto. Io e le persone che condividono il mio pensiero vogliamo essere un valore aggiunto per la coalizione, senza vivere di slogan avendo al centro dell’attenzione Vasto”.

E’ sua intenzione partecipare alle primarie del centrodestra, sempre che si facciano, visto che sulla consultazione democratica, ritenuta inutile da Massimo Desiati,  candidato sindaco dell’intergruppo consiliare Vasto 2016, non è stato ancora sciolto il nodo. L’argomento tiene banco nello schieramento che vorrebbe tornare ad amministrare la città dopo dieci anni di governo del centrosinistra.

Anna Bontempo (fonte il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.