Banner Top
Banner Top

Sono trascorsi 68 anni dalla frana che il 22 febbraio del 1956 devastò Vasto

E’ passato sotto silenzio il 68° anniversario della disastrosa frana che il 22 febbraio del 1956 colpiva Vasto provocando una ferita indelebile sul lato orientale della Città.

Una frana dalle grandi dimensioni che fece sparire un intero quartiere all’interno del quale c’erano la storica Chiesa di San Pietro, il cossiddetto Palazzo delle Poste ed altri possenti strutture.

“Nel settembre del 1955 – ricordava lo storico Lino Spadaccini – già erano comparse le prime preoccupanti crepe lungo Via Adriatica e su alcuni edifici, non risparmiando anche una parte dei locali della secolare chiesa di San Pietro. I tecnici del Genio Civile di Chieti elaborarono un razionale piano di indagini costituito da una serie di rilevamenti geomorfologici sia nel sottosuolo di Vasto che nella parte più a est verso il mare. Ad ottobre, per scongiurare la frana, don Romeo Rucci decise di portare in processione, per le strade del centro storico, la reliquia del Legno della Croce. Oltre ai chierici, al parroco ed alle rappresentanze del comune con il Gonfalone, era presente anche tantissima gente composta e commossa, ma già consapevole di quello che sarebbe potuto accadere da un momento all’altro.
Dopo aver effettuato le verifiche delle crepe sempre più numerose e profonde, i tecnici comunali decisero l’evacuazione delle case più a rischio. La mattina del 22 febbraio, alle ore 10,45 si udì un forte boato, simile allo scoppio di una bomba: una quarantina di case poste su via Adriatica, si staccarono dalle fondamenta, rovinarono su se stesse e cominciarono a scivolare verso il basso, alzando un immenso polverone. Fortunatamente, tutta la zona era già stata evacuata e le famiglie ospitate nei locali della scuola elementare”. 

L’area oggi presenta un aspetto completamente diverso grazie alla riqualificazione fatta nel 2008 e voluta dal Sindaco di allora Luciano Lapenna. Oggi via Adriatica rappresenta un bel biglietto da visita per la nostra Città.

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com