Banner Top
Banner Top

Piano asfalti per 800mila euro, D’Amico: elezioni vicine

Ammonta a 800mila euro l’importo dei lavori per la manutenzione straordinaria delle strade comunali urbane ed extraurbane. La giunta comunale guidata dal sindaco Manuele Marcovecchio, probabile candidato della Lega alle elezioni regionali del 2019, ha approvato in questi giorni due delibere relative al progetto di fattibilità tecnico-economica per il miglioramento delle rete stradale del piccolo centro collinare, attraverso interventi finalizzati alla sistemazione delle infrastrutture viarie. Si tratta di una cifra di tutto rispetto che, secondo l’esecutivo municipale, dovrà essere reperita  tramite accensione di un mutuo. L’opposizione parla di “asfalti elettorali”.

“La notizia ci trova favorevoli e consenzienti”, commenta Camillo D’Amico, capogruppo della lista civica Il Cambiamento, “speriamo solo di conoscere presto contezza delle strade interessate, se già decise, o altrimenti avere la possibilità di dare un contributo qualora da definire. Nel frattempo è il caso di sottolineare che l’attuale amministrazione nel 2014, non appena insediata e come primo atto, commissionò all’autorevole società di consulenza tecnica e finanziaria KPMG un verifica sulla consistenza del bilancio consuntivo 2013, l’ultimo della gestione a guida Angelo Pollutri. Ne risultò un disastro che avrebbe “ingessato” la gestione amministrativa futura per i troppi mutui accesi. Questi furono arbitrariamente definiti “debiti”. Io ed il mio gruppo li abbiamo sempre definiti “investimenti”. Nel 2015 proponemmo puntuali emendamenti al piano annuale e triennale delle opere pubbliche tese alla sistemazione della fatiscente viabilità rurale. Le nostre proposte furono tutte bocciate dalla maggioranza”, aggiunge  D’Amico che riserva un’ultima annotazione.

“In questo periodo è in scadenza una misura del Psr Abruzzo 2014/2020 riservato ai comuni e dedicata alla viabilità rurale con un importante dotazione finanziaria”, sottolinea, “da quanto ci è dato sapere il comune di Cupello parrebbe non aver predisposto alcun progetto finanziabile al 100%. Non lo hanno fatto solo perché l’eventuale realizzazione ha un orizzonte temporale che potrebbe andare nella finalizzazione delle graduatorie oltre le elezioni amministrative della prossima primavera? Se così fosse non resta che un’amara considerazione: cioè che la sistemazione delle strade urbane ed extraurbane previste hanno il classico e antico sapore di fare un po’ di…..’asfalti elettorali”.    

Anna Bontempo (Il Centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.