Banner Top
Banner Top

Cementificio, domani la protesta. E il no si allarga

Si allarga il fronte contrario al cementificio a ridosso della riserva naturale di Punta Aderci. Ai tanti sodalizi che hanno aderito alla marcia in programma domani a Punta Penna (ritrovo alle 10 al casotto di legno della protezione civile, vicino alle scalette), si è aggiunta nelle ultime ore anche l’associazione culturale Nova, nata in città nei mesi scorsi.

Il nostro dissenso è motivato dalla forte incompatibilità esistente tra una zona industriale e la riserva naturale”, spiega l’addetto stampa,  Paride Rossi, “è impensabile costruire un cementificio nei pressi di un’area protetta, in un momento storico in cui bisogna pensare seriamente a una intera riqualificazione dell’area. Crediamo non sia più possibile evitare di prendere una direzione di sviluppo ben chiara, altrimenti fra un mese ci ritroveremo a parlare di una galleria sotto al Sic per l’ultimo km ferrato, e fra due mesi di qualche impresa che vuole smaltire rifiuti a ridosso dell’area protetta. Critichiamo inoltre l’ambigua linea di difesa dell’ambiente portata avanti dalla giunta comunale dopo l’approvazione della Vinca”.

L’associazione culturale Nova  invita la cittadinanza a partecipare alla manifestazione di protesta pacifica e silenziosa e annuncia la presenza   di una sua delegazione alla marcia.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.