Banner Top
Banner Top

Febbo e Sospiri: “I porti di Pescara e Ortona restano sotto l’Autorità di Ancona”

“Il Governo boccia completamente la linea politica di D’Alfonso ed il suo progetto di trasferire l’autorità portuale a Civitavecchia. Adesso è ufficiale che i porti di Pescara e Ortona restano sotto l’Autorità di Ancona. A sancire questa decisione è lo stesso ministro Delrio attraverso una lettera, tenuta fino ad oggi segreta, indirizzata direttamente al nostro presidente della Regione Abruzzo”. Questo il primo commento del Presidente della Commissione vigilanza Mauro Febbo e del Capogruppo consiliare di Forza Italia, Lorenzo Sospiri dopo aver preso contezza della missiva in oggetto.

Dichiarazioni contenute in una nota stampa diramata dal Consigliere Febbo che continua: “E’ veramente imbarazzante la posizione sia di D’Alfonso sia del suo delegato ai trasporti Camillo D’Alessandro che vengono smentiti direttamente dal ministro dopo che in questi mesi hanno ostinatamente portato avanti il progetto di trasferire e collegare i nostri maggiori porti all’Autorità portuale di Civitavecchia con poca accortezza e lungimiranza come da noi sottolineano e documentato in più occasioni. Infatti – spiegano Febbo e Sospiri – nella stessa nota scritta dal Ministro Del Rio si legge come ad oggi ‘ non sembra che vi siano le condizioni per il trasferimento dei porti abruzzesi di Pescara e Ortona dall’Autorità portuale di Sistema portuale del mare Adriatico centrale all’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centro-settentrionale, data anche la mancanza di contiguità dei porti in parola’. Sostanzialmente è la conferma di quanto messo in evidenza da noi in questo ultimo periodo – proseguono i Consiglieri di Forza Italia – il Governo nazionale (come pubblicato anche sul Sole 24 Ore) punta da tutt’altra parte per favorire lo sviluppo delle banchine dell’adriatico. Ancora una volta la Giunta D’Alfonso pecca di scarsa programmazione, disegnando strategie che appaiono inefficaci per lo sviluppo dell’Abruzzo. Decisioni che, torniamo a ribadirlo, vengono prese senza condivisione con i territori e i portatori di interesse. Adesso siamo proprio curiosi di capire cosa risponderà a Delrio quando solo una settimana fa era venuto in Abruzzo a parlare di viabilità ma con in tasca una pesante lettera (e ci chiediamo se l’avrà consegnata a mano?) dove si mette nero su bianco il secco diniego del Governo centrale al progetto abruzzese propenso verso l’autorità portuale di Civitavecchia”. “Pertanto – concludono Febbo e Sospiri nella nota – visto che l’esecutivo regionale non ha voluto ascoltare le nostre costruttive osservazioni auspichiamo che adesso la finisca di svolgere la politica dell’annunciopoli poiché nei prossimi mesi purtroppo vedremo smentire sistematicamente anche tanti altri cantieri promessi come Ospedali, Autostrade, trascollinari, funicolari e nuove strade.”

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.