Banner Top
Banner Top

Il Comune di Vasto dichiara guerra ai piccioni

Reti e dissuasori contro i piccioni. Il Comune dichiara guerra ad oltranza ai volatili e per allontanarli  dai luoghi pubblici, cimitero in primis, ha dato incarico ad una ditta locale, la Asfalti Trigno srl. All’impresa sono stati affidati una serie di interventi: posizionamento di 14 reti con alto grado di elasticità e resistenza, fornitura e posa in opera di dissuasori con aghi in acciaio inossidabile per una lunghezza di quaranta metri e per una spesa complessiva di 5.600 euro. L’obiettivo è allontanare i pennuti da cornicioni, tettoie e grondaie. Uno dei metodi più utilizzati sono i dissuasori ad aghi, in acciaio inossidabile: non danneggiano fisicamente in alcun modo gli animali, ma l’impossibilità di donargli un appiglio li spinge ad allontanarsi. E’ uno strumento molto efficace, e di lunga durata, grazie alla naturale resistenza dell’acciaio alle intemperie.

In passato il Comune ha anche fatto ricorso ai falchi per allontanare i piccioni dalla centralissima piazza Rossetti e per evitare che statue e monumenti venissero danneggiati dal guano. Gli escrementi dei volatili non sono responsabili solo dei danni da corrosione alle strutture causata dalla componente acida che erode le pietre dei palazzi, ma comportano problemi igienico-sanitari, essendo veicolo di diffusione e di contagio di malattie infettive per gli uomini.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.