Banner Top
Banner Top

In Consiglio comunale a Vasto si tornerà a parlare del Parco della Costa teatina

Continua a far discutere la documentazione sul Parco della Costa teatina approntata e depositata dall’arch. Pino De Dominicis sul cui operato da settimana si è abbattuta l’ira funesta di alcuni sindaci della Costa. Ricordiamo che i comuni interessati dalla perimetrazione sono ben 10.

Anche a Vasto si tornerà a parlarne in Consiglio comunale dopo che i consiglieri comunali di opposizione Massimo Desiati, Davide D’Alessandro, Nicola Del Prete, Mario Delal Porta, Guido Giangiacomo, Antonio Monteodorisio ed Etelwardo Sigismondi hanno depositato, ieri, alla Presidenza del Consiglio comunale, un Ordine del giorno inerente la questione, nel quale ricordano tra le premesse l’iter della perimetrazione e la mancanza di convocazione della Commissione consiliare vastese “Assetto ed Utilizzazione del Territorio” per discuterne.

Soprattutto si ricorda che “il 18 maggio u.s., nel corso di una riunione tenutasi a Pescara, il Commissario ad acta ai fini dell’istituzione del “Parco nazionale della Costa Teatina”, alla presenza del Presidente della Giunta Regionale d’Abruzzo Luciano D’Alfonso, ha consegnato ufficialmente ai Sindaci presenti i cui territori ricadono nel perimetro dell’istituendo “Parco nazionale della Costa Teatina”, la bozza di perimetrazione predisposta e delle norme di salvaguardia;

in quella stessa sede, il Presidente della Giunta Regionale d’Abruzzo si è impegnato a riconvocare, entro breve tempo, i Sindaci interessati per recepire osservazioni in merito alla proposta di perimetrazione e per verificare la fattibilità della previsione della presenza dei Sindaci all’interno degli organismi dell’Ente Parco e di istituire, in alternativa al Parco terrestre, un Parco marino, quale unico strumento utile per scongiurare, definitivamente, l’insediamento di nuove piattaforme petrolifere per l’estrazione del combustibile;

per l’enorme portata dell’argomento, risulta necessario aprire un ampio dibattito, soprattutto in ordine alla gestione politico-amministrativa della città, essendo infatti in discussione la titolarità della gestione del territorio di Vasto che, di fatto, verrebbe ampiamente sottratta al potere decisionale del Comune, a causa sia della perimetrazione, così come proposta, sia della cogenza delle cosiddette “Norme di salvaguardia”;

è stata data notizia relativamente al fatto che il Commissario ad acta, ai fini dell’istituzione del “Parco nazionale Costa Teatina”, il giorno 22 maggio u.s., ha depositato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri la bozza di perimetrazione e che, addirittura, si attende soltanto il Decreto attuativo del Presidente della Repubblica;

i Sindaci dei Comuni di San Vito Chietino (Rocco Catenaro), Rocca San Giovanni (Gianni Di Rito), Torino di Sangro (Silvana Priori), San Salvo (Tiziana Magnacca) e Villalfonsina (Mimmo Budano) hanno già sollecitato incontro con il Presidente della Giunta Regionale d’Abruzzo.

Alla luce di tutto quanto appena ricordato i consiglieri di opposizione propongono questo Odg con il quale chiedono al Consiglio di impegnare il primo cittadino Luciano Lapenna

“a dare impulso ai lavori della Commissione consiliare “Assetto ed Utilizzazione del Territorio” al fine di formulare osservazioni alla perimetrazione e alle Norme di salvaguardia;

a richiedere al Presidente della Giunta Regionale d’Abruzzo Luciano D’Alfonso di dare seguito all’impegno preso con i Sindaci, il 18 maggio u.s., con la convocazione di una riunione al fine di recepire le osservazioni sulla perimetrazione e circa le “Norme di salvaguardia”;

a porre in essere tutte le azioni necessarie, con il coinvolgimento di ogni livello istituzionale interessato, al fine di garantire la presenza dei Sindaci dei Comuni, i cui territori risultino inseriti nella perimetrazione del Parco, all’interno degli organismi dell’Ente Parco”.

Non solo l’Odg, però, perché i sette consiglieri ipotizzano anche il ricorso alla convocazione straordinaria di un Consiglio comunale monotematico che abbia come punto di discussione “Parco nazionale della Costa teatina. Provvedimenti”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.