Banner Top
Banner Top

Dalle minoranze la proposta di una Commissione di studio sul dissesto idrogeologico

antonio monteodorisio_2Continuano le iniziative politiche in merito al movimento franoso che sta mettendo a rischio il costone orientale del centro storico vastese. Proprio in queste ore, il consigliere di centrodestra Antonio Monteodorisio ha protocollato un Ordine del giorno contenente una proposta di deliberazione  inerente la costituzione  di una Commissione speciale di studio e conoscenza sulle “Problematiche di dissesto del territorio comunale”, secondo quanto previsto dall’art. 24 del Regolamento del Consiglio Comunale.

Il documento è stato sottoscritto anche dai colleghi Guido Giangiacomo, Mario Della Porta, Massimiliano Montemurro, e Nicola Del Prete.

 “Il territorio comunale di Vasto è interessato da un dissesto idrogeologico che ha causato nel corso della sua storia imponenti frane, nel 1816 e nel 1956 – dichiara Monteodorisio – Le zone maggiormente interessate ai fenomeni franosi sono quelle del Costone Orientale della città,  la Loggia Ambling dove si sono verificate crepe ed avvallamenti, Piazza Marconi e Via Tre Segni.  Ad esse si aggiungono la  zona immediatamente sottostante le case popolari Ater di Punta Penna, la collina di Montevecchio, la zona di via Santa Lucia ed il tratto di lungomare di fronte alla statua della Sirenetta.

Questa fragilità territoriale costituisce un grave fattore di rischio per l’incolumità umana e compromette la fruibilità dei beni, con ricadute negative sull’assetto economico e sociale.

 Considerando la particolare morfologia del nostro territorio si impone    un monitoraggio costante del rischio e la pianificazione di interventi di consolidamento necessari a contenere la friabilità dei terreni, che ha pesanti ripercussioni sulla stabilità strutturale degli edifici .

Visto che detta situazione per estensione ed intensità non è fronteggiabile con i mezzi e poteri ordinari dell’Ente è necessario richiedere ad enti sovraccomunali interventi  straordinari per la prevenzione e la mitigazione del rischio. A questo proposito abbiamo richiesto la costituzione di una Commissione Speciale di Studio sulle problematiche del dissesto idrogeologico del territorio, che opererà a costo zero”.

Secondo gli intenti dei propositori, la Commissione, preso atto degli studi e delle ricerche sui fenomeni di dissesto idrogeologico effettuati sul territorio comunale, elaborerà proposte che consentano al Comune di programmare atti e interventi necessari;  riferirà al Consiglio circa le modalità adottate per la stima dei fabbisogni relativi agli interventi, i fondi disponibili e la relativa provenienza, le risorse impegnate.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.