Banner Top
Banner Top
Banner Top

Vasto, diversi tombini andati in tilt

Tombini-chiusini-otturatiVi ricordate quando qualche giorno fa ci siamo occupati della manutenzione dei tombini presenti su tutto il territorio di Vasto? Vi ricordate che, anche con alcune foto, vi abbiamo testimoniato che erano mesi che il Comune non provvedeva a ripulirli? Anticipandovi quello che poteva accadere con le prime piogge? Ecco, ieri è accaduto. Al primo temporale serio (temporale, non nubifragio) molti tombini di Vasto sono andati in tilt, sia in centro storico, sia in periferia, senza voler dimenticare Vasto Marina, il cui lungomare, per diverse ore, è stato tutto un pantano.

Tante le proteste dei cittadini. Numerosi i mugugni. Diverse le telefonate, alle quali nessuno ha dato risposta. In corso Mazzini, poi, una delle arterie più trafficate della città, nei pressi del civico 125, vicino al marciapiede, due tombini, di fatto ostruiti, sono “scoppiati”, tirando fuori di tutto, anche carta igienica ed escrementi. Eppure proprio i condomini di una palazzina della zona, da diversi mesi avevano chiesto all’ufficio manutenzioni di Palazzo di Città, di intervenire. Di fatto, nessuno è intervenuto, nessuno si è fatto sentire e, alla prima pioggia autunnale, è successo quello che solo qualche giorno fa avevamo previsto. Insomma, per il futuro, dal momento che la stagione invernale sta per arrivare sarebbe opportuno che, in Comune, all’ufficio servizi, chi di dovere provveda ad una ricognizione di tutti i tombini della città, sia del centro storico che della periferia. Oltre ovviamente a quelli di  Vasto Marina, dove già in passato ci sono state notevoli criticità.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.