Banner Top
Banner Top

Aree Verdi, la situazione peggiora di anno in anno

erbacceQualcuno sperava che prima della stagione estiva le cose potessero migliorare. Il Comune qualcosa ha fatto. In ritardo, con affanno, sempre all’ultimo minuto dell’ultimora. Troppo poco, però. Vasto, a livello di manutenzione del verde, continua a perdere punti, sia in centro che alla Marina. Le cose peggiorano di anno in anno. Il Comune dice di non avere fondi. Non dice, però, che quei pochi fondi che ha li spende male, senza un programma, senza una idea. E non dice perchè non riesce a far decollare accordi con i privati. Cosa che ben sta facendo la vicina San Salvo. Bastano due esempi per far capire la drammaticità della situazione: per tutta l’estate, a Vasto Marina, nella centralissima Viale Dalmazia, la panchina riservata alla fermata degli autobus è stata ricoperta da erbacce. E poi la circonvallazione Histoniense: è, di fatto, una delle arterie principali della città ma ai due lati della carreggiata sembra una foresta dove si trova di tutto. Per non parlare del manto stradale, una autentica groviera e, purtroppo, lo sarà sempre di più visto che il piano asfalti predisposto dall’Amministrazione Comunale, al momento, non prevede nessun lavoro nè di ordinaria nè di straordinaria manutenzione. Ed il turista che ogni anno continua a scegliere la nostra città si chiede sempre una cosa: ma perchè Vasto peggiora?

A Palazzo di Città tutto tace, le bocche sono cucite e nessuno sa spiegare se non che non ci sono i soldi. Ma i cittadini si chiedono: ma quei pochi soldi che ci sono come vengono spesi? Con quale criterio? Quali priorità? Dopo la scomparsa di Ignazio Rullo chi è il responsabile della manutenzione del verde pubblico? Dopo aver archiviato, anche per colpa delle condizioni meteo, la peggiore estate degli ultimi 30 anni, sarebbe opportuno che il Sindaco Lapenna ed i suoi più stretti collaboratori si diano una regolata e comincino a programmare un maquillage a 360 gradi. Perchè l’estate sta finendo ma tornerà e perchè tutti noi vogliamo che Vasto somigli sempre più a Senigallia e sempre meno a San Severo. Con tutto il rispetto per la località pugliese.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.