Banner Top
Banner Top

Furto di 6 quintali di rame a Chieti

immagine dimostrativa
immagine dimostrativa

Al mercato nero dell’oro rosso avrebbero fruttato circa 7mila euro i 6 quintali di rame recuperati, la scorsa notte, dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Chieti. Il materiale era stato trafugato dal piazzale di una ditta ubicata nella zona Tricalle di Chieti e caricato a bordo di una monovolume da un 34enne del posto che è stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di furto aggravato.
Gli uomini dell’Arma hanno notato la vettura mentre transitava nei pressi della zona industriale di Chieti Scalo; l’auto era visibilmente carica poiché aveva le sospensioni posteriori ribassate. Questo particolare ha spinto i militari a fermarla per effettuare un controllo che ha portato i carabinieri a notare che nella parte posteriore della monovolume erano stati smontati i sedili e nello spazio ricavato erano state caricate numerose bobine di rame.
Il conducente, già noto alle forze dell’ordine, si è giustificato dicendo che il materiale era di sua proprietà e che si stava recando a lavoro. I Carabinieri hanno però voluto vederci chiaro e dopo aver fatto una serie di accertamenti hanno scoperto che, poco prima, il proprietario di una ditta di impianti ubicata a Chieti aveva segnalato al 112 il furto di bobine di rame.
Accompagnato in caserma il 34enne è stato quindi denunciato per furto aggravato mentre il materiale rinvenuto è stato restituito al titolare della ditta da dove era stato rubato.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts