Banner Top
Banner Top

La Costa dei Trabocchi e le Grotte di Stiffe protagoniste alla Bit di Milano

La Costa dei Trabocchi e le Grotte di Stiffe protagoniste alla Bit di Milano. Sono stati dedicati ai due territori abruzzesi gli  appuntamenti  dell’altro giorno, seconda giornata di partecipazione alla fiera del turismo della Regione Abruzzo con il coordinamento congiunto dell’assessorato regionale al turismo e delle camere di commercio di Chieti-Pescara e Gran Sasso d’Italia e con trenta operatori turistici regionali.  Il primo incontro, dedicato alla Costa dei Trabocchi, è stato coordinato da Giuseppe Di Marco di Legambiente e animato dal Gal Costa dei Trabocchi e dai sindaci delle città interessate. 

“Si tratta di un prodotto turistico che sta ottenendo un grande successo testimoniato dal terzo posto in Europa al premio biennale European Greenways Arward, assegnato alle destinazioni che si distinguono per l’eccellenza dell’offerta  e delle migliori pratiche”, si legge in una nota diffusa, un successo che però non rallenta l’obiettivo di migliorare e ampliare l’offerta che già oggi coinvolge anche le aree interne attraverso 300 km di percorsi ciclabili sulle colline del vino  sostenuto dalla Regione Abruzzo con la manifestazione Art Bike&Run+Wine”.

L’altro giorno  è stata l’occasione per lanciare un progetto di percorsi ciclabili e cammini sulla linea Gustav in sinergia con il Gal Maiella e con il Parco Nazionale della Maiella, attraversando inizialmente tutta la provincia di Chieti con successive diramazioni in altri territori”. 

Per Silvia Tauro, presidente di Legambiente Abruzzo “l’obiettivo è investire sulla sostenibilità, il che significa puntare sulla destagionalizzazione dell’offerta per rendere un progetto fruibile a lungo, e  sulla condivisione territoriale guardando alla Costa dei Trabocchi anche come apertura verso le aree interne”. 

Lido Legnini, vice presidente vicario della Camera di Commercio Chieti-Pescara ha annunciato “che si sta lavorando per il marchio territoriale Costa dei Trabocchi, che potrà fregiare le strutture ricettive, di ristorazione, di produzioni tipiche e di servizi insieme a progetti di formazione per gli operatori”. 

Sulle Grotte di Stiffe, che hanno toccato il record di 63mila visite registrate lo scorso anno,  sono state presentate novità dal comune di San Demetrio per rendere fruibile il sito naturalistico anche alle persone non udenti, nell’ottica dell’inclusione e dell’accessibilità e consentire ai visitatori di godere della bellezza del sito lasciando in custodia i propri amici a quattro zampe nell’area dedicata. La giornata di ieri è stata arricchita infine dalla presenza dello chef tristellato Niko Romito, che insieme all’assessore al turismo Daniele D’Amario ha illustrato lo sviluppo del Campus Universitario di Ricerca e Alta Formazione Gastronomica che nascerà in una ex falegnameria di Castel di Sangro e da Arcangelo Tinari, chef del Villa Maiella di Guardiagrele. 

Anna Bontempo (Il Centro)

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com