Banner Top
Banner Top

Vasto, riaperto il bando per cinque case popolari

Riaperto dall’Ater il bando di concorso per la concessione di 5 ppartamenti a canone concordato a Vasto. Lo comunica il presidente dell’ente, Fausto Menno. Gli alloggi sono a Vasto in via De gasperi n. 55. A partire dalla data di pubblicazione del bando e fino al 31 gennaio 2022, ore 13, è aperto il concorso pubblico, destinato alla formazione della graduatoria generale aperta ad aggiornamenti semestrali, al quale possono partecipare tutti gli aspiranti alla concessione in locazione degli alloggi di edilizia convenzionata a Vasto.

Gli interessati possono presentare la domanda, redatta unicamente sul modulo apposito, a pena di irricevibilità, pubblicato sul sito web dell’ente: www.aterlanciano.it, o sul sito web del Comune di Vasto: www.comune.vasto.ch.it. Le domande dovranno essere spedite a mezzo di raccomandata A.R. all’indirizzo: Ater Lanciano, via della Rimembranza, n. 6, 66034 – Lanciano, o inviate con modalità telematica al seguente indirizzo Pec: amministrazione@pec.aterlanciano.it.

“La futura graduatoria”, precisa il direttore generale, Giuseppe D’Alessandro, verrà redatta prioritariamente, tenendo conto di nuclei familiari sottoposti ai provvedimenti eseutivi di sfratto o nuclei dichiarati decaduti dall’assegnazione per superamento limiti reddituali, ai sensi della legge regionale 96/96. Non sono ricompresi i nuclei familiari che devono rilasciare l’alloggio a seguito di sentenza esecutiva per morosità, nuclei familiari comprendenti soggetti portatori di handicap permanenti che occupano alloggi con barriere architettoniche e famiglie di nuova formazione o costituite da non più di due anni alle condizioni indicate nel bando.In ogni caso  i nuclei familiati non potranno essere composti da un numero di componenti superiore alle quattro unità. Per accedere agli alloggi a canone concordato si dovrà avere un redito complessivo nel nucleo familiare non inferiore a 10.000,00 euro e non superiore ad 38.734,27 euro calcolato secondo le modalità dell’edilizia residenziale pubblica e la residenza o attività lavorativa, da almeno cinque anni nel Comune di Vasto e non essere titolari in maniera esclusiva, da solo o con altri componenti il nucleo amiliare, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento su altre unità abitative”.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.