Banner Top
Banner Top
Banner Top

Tangenti al cimitero di Vasto, prime condanne

Quattro i patteggiamenti e 13 i rinvii a giudizio. E’ questo quanto è stato deciso dal giudice del tribunale di Vasto, Fabrizio Pasquale in merito all’operazione “Eterno riposo”. Il Comune di Vasto si è invece costituito parte civile.

Le persone accusate di tangenti sono i 3 ex dipendenti comunali: Antonio Recinelli, Luisito Lategano e Franco D’Ambrosio. Gli altri 14 sono invece cittadini.

I legali di Recinelli e D’Ambrosio, gli avvocati Massimiliano Baccalà e Alessandro Orlando hanno chiesto e ottenuto di patteggiare la pena. I due sono stati condannati a 2 anni di reclusione.

Anche due beneficiari dei favori cimiteriali, assistiti dall’avvocato Roberto Cordisco hanno patteggiato una pena di sei mesi.

Luisito Lategano, assistito dall’avvocato Antonello Cerella e altri 12 cittadini sono stati invece rinviati a giudizio.

Il processo per loro è stato fissato al 12 ottobre.

L’inchiesta è stata avviata tre anni fa ed è partita per smantellare una presunta gestione parallela del cimitero, niente affatto legale.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.