Banner Top
Banner Top
Banner Top

“Ragazzi scendete in campo”, l’appello del candidato consigliere Angelo Pollutri

“Cari giovani che cos’è la politica? la politica è quella cosa che se non la fai un po’ tu, te la fanno gli altri e non sempre te la fanno come vorresti tu”. E’ con questa frase di Pierluigi Bersani che il candidato consigliere de La Buona Stagione, Angelo Pollutri lancia un appello a tutti i giovani cittadini “di ogni appartenenza e credo politico a scendere in campo ad essere parte attiva, a non avere timori”.
“Abbiamo assistito – prosegue Pollutri – negli ultimi anni ad una scarsa valorizzazione dei giovani eletti nell’attuale amministrazione comunale, che raramente intervengono in maniera attiva e propositiva nella gestione delle macchina amministrativa. Basta osservare i consigli comunali in diretta streaming, durante i quali i nostri ex giovani non sono mai intervenuti, per capire che l’investimento culturale e politico sui giovani è risultato fallimentare. La mancanza di valorizzazione, di spinta e sostegno ai giovani eletti ha tolto alla vittoria dell’attuale sindaco l’entusiasmo e la capacità di essere un’amministrazione giovane, curiosa ed intraprendente”.
“La drammaticità del problema – continua il candidato consigliere – sta raggiungendo eccessi di assenza democratica: da una parte assistiamo all’inesistenza di un raggruppamento politico che non ancora si dichiara pronto a partecipare ad una competizione elettorale cittadina, dall’altra parte si assiste alla costruzione di una “democratic list” con tanti giovani e donne che, dopo essere stati numerati, vengono distribuiti come pacchi sugli scaffali del supermercato nelle varie liste pseudo civiche per garantire la rielezione di “vecchi assessori vecchi”.
Da qui l’invito di Angelo Pollutri. “Invito pertanto i giovani della città per una parte a chiedere con urgenza ai propri dirigenti politici una garanzia partecipativa. Agli altri, avvicinati dai grandi manovratori di sinistra centro, di ribellarsi e non diventare mezzo a servizio di “vecchi assessori vecchi”. La politica – conclude Pollutri – è una passione che ridà vita, è l’amore per la trasformazione delle cose. La politica è l’azione che conclude una serie di riflessioni, di prese di posizione, di aspirazioni. Vi invito quindi a partecipare, ad aprire le porte alla politica, in occasione delle elezioni amministrative di Vasto”.
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.