Banner Top
Banner Top
Banner Top

Camillo D’Amico: “Ecolan investe 17 milioni di euro su Lanciano. E il Civeta?”

Abbiamo appreso  dai media e blog locali dell’importante finanziamento concesso, su garanzia dalla BPER, alla ECOLAN SpA di Lanciano di circa 17 milioni di euro per la realizzazione di un impianto di biodigestione per produrre biometano.

E’ una notizia che ci fa piacere che  nobilizza e solidifica l’importante organizzazione di una parte della raccolta differenziata che ci siamo dati a Cupello e nel territorio Vastese da anni dove, l’organico, ha rappresentato la parte più significativa di un processo civico dove il rifiuto, da problema, è diventato opportunità di  crescita economica ed occupazionale.

Spiace però certificare che, dopo il pubblico giubilo del Presidente del CdA di ECOLAN Massimo Ranieri, il Vastese conta ancora meno perché, l’importante investimento, riguarderà l’impianto di Lanciano che serve, oltre che i comuni del Sangro – Frentano _ Aventino, anche molte realtà del nostro territorio  e dell’Ortonese però nulla troviamo di concreto per l’impianto del CIVETA neanche in termini di prospettiva.

Curiosamente annotiamo che la politica che conta nel delicato ma appetitoso comparto dei rifiuti in provincia di Chieti si annidi tutta nel Lancianese e nella zona Frentana: l’assessore regionale, il presidente di Ecolan, il commissario straordinario del CIVETA.

Tutti fanno riferimento ad un medesimo partito politico che è quello dell’assessore regionale Nicola Campitelli della Lega; il tutto avviene con il complice silenzio dei rappresentanti regionali del Vastese del partito di Matteo Salvini.

In tutta  questa situazione stride il silenzio dei Sindaci del territorio che, oltre quello di Cupello supino alle volontà del locale Consigliere Regionale, anche quelli di Vasto e San Salvo,  tante volte usciti pubblicamente a ‘difesa” del CIVETA,  però mai hanno poi assunto delle iniziative concrete per difenderne prerogative e ruolo.

Noi, per la dura parte che l’elettorato ci ha dato, MAI abdicheremo nella strenua difesa del ruolo che il CIVETA ha e deve avere nella valorizzazione della raccolta del rifiuto differenziato e del suo valore aggiunto che si genera nell’economia circolare dello stesso.

Crediamo e riteniamo che il CIVETA abbia e debba avere un ruolo strategico nell’organizzazione della raccolta e valorizzazione dei rifiuti in ambito regionale.

Il nostro impianto non può e non deve essere silentemente abbandonato ad triste destino di una chiusura mascherata o ad un ruolo di mero subordine di altri siti  con la complicità  di chi oggi è al governo della regione Abruzzo che trova anche delle condivisioni locali.

Noi siamo e saremo contro queste logiche perché, cocciutamente, ancora crediamo in un progetto strategico e sinergico di rilancio dell’impianto del CIVETA per nulla annesso ma connesso con quello di ECOLAN di Lanciano.

Per questa ragione non tralasceremo nessuna pubblica iniziativa Politica ed Istituzionale affinchè le nostre ragioni possano trovare accreditamento, ascolto e cittadinanza a tutti i livelli.

Camillo D’Amico Capogruppo Consiliare di  “Insieme per Cupello”

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.