Banner Top
Banner Top

Incarichi in Comune, a Vasto arrivano le proroghe

Proroga di tutti gli incarichi relativi alle posizioni organizzative e alle alte professionalità, ad eccezione del servizio tributi ed entrate. Per attribuire la responsabilità di uno dei settori cruciali della pubblica amministrazione, il Comune ha deciso di indire un avviso di selezione interna che scade domani.

Possono partecipare i dipendenti appartenenti alla categoria D, in possesso di determinati requisiti previsti nel bando. L’incarico sarà conferito dal dirigente del settore interessato e avrà decorrenza dal 1 febbraio al 30 giugno,  eventualmente prorogabile per un ulteriore anno e fino a un massimo di  tre anni.

Avendo deciso di ricorrere al criterio della rotazione, il funzionario che si occupava del servizio tributi ed entrate, Carlo Bucci è stato spostato al patrimonio e alle politiche cimiteriali, settore rimasto scoperto dopo il pensionamento di Michele Bevilacqua. Tutte le altre posizioni organizzative sono state confermate con determina dirigenziale.

I provvedimenti riguardano Giuseppe Del Moro (comandante della polizia municipale), Americo Ricciardi (programmazione turistica, deleghe relazioni internazionali, Dmc Costa dei Trabocchi, Iat e Gal), Luca Giammichele (programmazione, progettazione e realizzazione opere pubbliche, servizio parchi, riserve e demanio), Mimma Perrotti (servizio politiche culturali), Gisella La Palombara (pianificazione del territorio, urbanistica ed edilizia, ambiente, ecologia e sanità), Francesca Gizzarelli (Manutenzione e servizi) fino al 28 febbraio e Antonio Ariano Barsanofio (Ufficio di piano).

Le alte professionalità confermate sono Nicolino Zaccaria e Alfonso Mercogliano (avvocatura comunale), Simona Di Mascio (bilancio, controllo partecipate, controllo finanziario e fondi comunitari), Elda Majo (servizio personale), Fernando Scampoli (gare, contratti ed appalti) e  Antonella Marra (controllo di gestione e programmazione).

Resta il nodo dei dirigenti che in Comune scarseggiano, mentre il concorso indetto più di un anno fa è fermo. Sono in tutto tre i dirigenti presenti in Comune, a fronte di un organico che  prevede cinque figure apicali. Sono Vincenzo Toma, l’unico a tempo indeterminato arrivato a Vasto con una procedura di mobilità, Stefano Monteferrante e  Luca Mastrangelo,  i quali resteranno in carica, alla guida dei rispettivi settori di competenza,  fino alla scadenza del mandato amministrativo del sindaco Francesco Menna.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.