Banner Top
Banner Top

In arrivo i 12 milioni di euro a Punta Penna per banchine e diga

Le attività del bacino portuale di Punta Penna non si fermano e si conferma il futuro volano dell’economia del Vastese. Gli operatori aspettano però con ansia i 12 milioni di euro annunciati dal governatore Marsilio. La Regione è in attesa del nullaosta finale da parte dell’Agenzia per la coesione per avviare i lavori di potenziamento del bacino portuale finanziati grazie alla rimodulazione del piano di investimenti.
Con i 12 milioni sarà allargata la banchina di levante che verrà trasformata in una passerella al servizio della rete ferroviaria e realizzata una nuova diga di protezione che permetterà ai pescherecci di spostarsi sulla banchina di ponente.
Da parte del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti si è già avuto il parere favorevole, il nullaosta dell’Agenzia è quindi un mero atto formale e non appena arriverà il provvedimento – che la regione assicura arriverà a breve – verrà redatto il progetto definitivo e appaltati i lavori che inizieranno per il secondo trimestre 2022.
Tra gli interventi previsto ci sarà l’allargamento della banchina di levante da 60 a 80 metri che permetterà l’ultimazione del progetto denominato “Ultimo miglio ferroviario”, già finanziato da Rfi.
Il Consigliere regionale Manuele Marcovecchio assicura che “L’attività per il potenziamento del porto prosegue come da programma in ossequio agli impegni assunti dalla maggioranza al governo regionale”.
Paola Calvano
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.