Banner Top
Banner Top

La Vastese batte il Pineto, prodezza di Di Prisco

Michele Di Prisco ha trovato il gol della domenica ed ha regalato la prima vittoria stagionale alla sua Vastese. Il tutto al 31′ minuto del secondo tempo, con una conclusione da circa 25 metri sotto l’incrocio dei ali. Senza la sua prodezza balistica probabilmente la partita sarebbe finita in parità anche se la Vastese, nonostante la forza dell’avversario, grazie ad un grande secondo tempo. Il Pineto, infatti,  ha confermato di essere  una buona squadra sotto tutti i punti di vista e lo ha dimostrato anche all’Aragona. La Vastese ha provato a non essere da meno anche se per quasi tutta la durata del primo tempo, soprattutto nei primi 20′ di gioco, ha sofferto non poco il pressing dei biancazzurri allenati da Amaolo. La partita, comunque, è rimasta equilibrata per tutta la sua durata, con azioni di una certa importanza da una parte e dall’altra. Insomma, 90′ di gioco che non hanno tradito le aspettative.

Nel primo tempo il Pineto ha attaccato di più ma è stato incapace di rendersi pericoloso dalle parti di Di Rienzo. La Vastese, invece, seppur occasionalmente, prima con Obodo e poi con Cardinale, si è resa pericolosa: la conclusione di Obodo si è spenta di poco a lato, quella di Cardinale è stata neutralizzata dall’estremo difensore ospite.

Nel corso della seconda frazione, al di là della scontata rigandola di cambi, la  Vastese ha cercato di più la vittoria. In cattedra Martiniello, bravo ad impensierire severamente il portiere del Pineto. Allo stesso Martiniello il direttore di gara gli nega la gioia del gol per un fuorigioco che pochi hanno visto, se non il guardialinee.

Il risultato è stato in bilico fino alla fine. Nel finale la Vastese ha attaccato di più. Il Pineto si è difeso con grande affanno. Alla fine la prodezza di Di Prisco ha spaccato la partita ed ha regalato tre punti pesantissimi alla squadra di Massimo Silva la quale aspetta con fiducia le decisioni del giudice sportivo, attese per mercoledì. L’impressione è che arriveranno altri due punti della sfida impattata con il Giulianova. Nel finale Altobelli dalla lunga distanza ha sfiorato il raddoppio.

Alla fine la vittoria dei biancorossi è stata meritata. Adesso bisognerà ripetersi domenica prossima ad Aprilia.

I TABELLINI

VASTESE (3-5-2): Di Rienzo; Altobelli, Cardinale, Di Filippo; Valerio, Obodo, Logoluso (26’ s.t. Pollace), Di Prisco, Gentile; Guarracino (12’ s.t. Martiniello), Calabrese (42’ s.t. De Angelis).  A disp: Abazi, Diallo, Solineo, Corcione, Ruzzi, Bernardi. All: Silva.

PINETO: (4-2-3-1); Mercorelli; Sabatini (35’ s.t. Pantoni), Orlando, Pepe, Nicolao; Paoli, D’Angelo (15’ s.t. Di Giovacchino); Verdesi (29’ s.t. Serra), Olcese, Esposito;Tomassini (15’ s.t. Palumbo): A disp: Mejri, Salvatori, Della Quercia, Mandolesi,  Mesisca. All: Amaolo.

ARBITRO: Mihalache di Terni

RETI: 31’ s.t. Di Prisco

NOTE: Ammoniti Di Prisco, Orlando. Calci d’angolo 6 a 4 per la Vastese. Spettatori circa 400.

 

  • 20201018_150320
  • 20201018_150226
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.