Banner Top
Banner Top

Inaugurata la mostra dei ragazzi dell’ARDA

“Tutti hanno diritto ad un lavoro”: è il tema scelto dai genitori dei ragazzi dell’ARDA che per il Natale 2017 hanno realizzato un interessante calendario avvalendosi della collaborazione delle organizzazioni sindacali CGIL-CISL e UIL e che venerdì hanno aperto alla visione dei cittadini una interessante mostra contenenti i lavori realizzati dai ragazzi.

Una mostra che consigliamo di visitare a chi si troverà a passare in questi giorni lungo Corso De Parma e darà uno sguardo alla saletta d’arte “Mattioli”.

Alla cerimonia di inaugurazione hanno presenziato i soci benefattori che hanno aiutato l’ARDA a crescere ed a pensare in grande: la signora Maria Letizia Del Borrello-Palucci e la prof.ssa Bianca Campli.

Non a caso nei prossimi mesi prenderanno l’avvio i lavori per la ristrutturazione e l’ampliamento dell’antico casale ricevuto in donazione dalla famiglia Palucci-Del Borrello. Grazie ad un contributo della Regione Abruzzo i ragazzi dell’ARDA potranno quindi disporre di una propria adeguata sede sociale.

In occasione della cerimonia di inaugurazione della mostra il presidente Giuliano Giammichele ha ringraziato quanti hanno aiutato e stanno aiutando concretamente l’Associazione dei ragazzi Down Abruzzo, mentre la prof.ssa Bianca Campli, che ha seguito i ragazzi nella realizzazione dei lavori esposti, ha affrontato con grande sensibilità il tema della disabilità. Per l’amministrazione comunale di Vasto era presente il Presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Forte, che ha ricordato l’approvazione, proprio mercoledì scorso, del Piano Sociale di Zona.

  • arda 2
  • arda
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.