Banner Top
Banner Top

“Vasto ha tutto per fare un turismo di qualità”

ossini

 

Il territorio vastese ha le carte in regola per proporre un turismo di qualità 365 giorni all’anno, coniugando le potenzialità della costa con le bellezze dell’entroterra”. Ne è convinto il conduttore televisivo Massimiliano Ossini, testimonial del Paranza Parade Party, il grande contenitore di eventi culturali, sportivi, naturalistici ed enogastromici che ha avuto come location il borgo di Punta Penna e la riserva naturale di Punta Aderci, uno degli angoli più belli e suggestivi della costa vastese.

Dopo aver firmato autografi ed aver scattato foto con i fan, Ossini è salito sul palco allestito per l’occasione nel borgo marinaro,  insieme al sindaco Francesco Menna e agli assessori Carlo Della Penna, Anna Bosco e Luigi Marcello e al capodelegazione del Fai, Maria Grazia Mancini. 

Qui è possibile fare un turismo di qualità”, sostiene il conduttore televisivo che nel 2010 è stato a Cupello in occasione della sagra del carciofo con la trasmissione Linea Verde, “c’è la possibilità concreta di far ripartire un’economia che sta dormendo. Non si può fare turismo solo 40 giorni d’estate, ma tutto l’anno unendo la montagna al mare”. 

Il Paranza Parade Day, appuntamento che si inserisce nell’ambito dell’Abruzzo open day su scala regionale per promuovere le potenzialità turistiche del territorio,  ha registrato una grossa partecipazione di pubblico, tra cui una nutrita presenza degli studenti delle scuole cittadine. Circa 500 i ragazzi che hanno affollato la spiaggia di Punta Penna per le attività previste tra sport, salute, cultura e divertimento, anche se il forte vento soffiato nella giornata di sabato ha compromesso lo svolgimento della  mini-regata proposta dal circolo nautico e la rievocazione della Sciabica, la tradizionale pesca di un tempo eseguita con le reti da strascico, per far conoscere ai più giovani ed ai turisti un tipo di pesca non più praticato.

Durante la giornata inaugurale tutta l’area dedicata alla manifestazione ha visto l’esibizione di gruppi musicali locali e dj di fama nazionale. Grande spazio anche alle degustazioni di specialità culinarie vastesi grazie agli stand gastronomici allestiti nel vecchio borgo di Punta Penna dalla marineria locale in collaborazione con Slow Food e l’associazione italiana sommelier. Insomma, bilancio più che positivo per la manifestazione organizzata dalla Regione Abruzzo con il comune di Vasto, la Dmc costiera dei Trabocchi e 32 associazioni. Una esperienza da ripetere anche se il periodo scelto, in pieno autunno, non è forse il più azzeccato per una manifestazione da tenersi all’aperto.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.