Banner Top
Banner Top

Un anno di lavoro nella parole del comandante Del Moro

Nell’aula consiliare Giuseppe Vennitti, si è tenuta questa mattina la conferenza stampa, indetta dal Sindaco Luciano Lapenna per trarre il bilancio dell’anno appena trascorso della Polizia Municipale. Prima di passare la parola al Comandante Giuseppe Del Moro, il primo cittadino ha espresso il suo ringraziamento a tutto il corpo municipale per il lavoro svolto in questo anno con serietà, impegno e dedizione, sottolineando come grazie a loro, “il rapporto tra la città e i vigili è molto cambiato”. Al termine del suo discorso di apertura, il Sindaco Lapenna ha passato la parola al Comandante Del Moro, il quale, prima di tracciare il bilancio della sua attività svolta grazie alla collaborazione con i suoi agenti, ha ribadito innanzitutto ciò che, nel suo discorso di insediamento nel marzo 2015 aveva già affermato, riguardante la sua persona in primis, il suo cioè “spirito di abnegazione e di dedizione al servizio” che ha da sempre caratterizzato il suo impegno lavorativo e che é stato lo stesso che ha portato avanti in questo anno di servizio per la Città di Vasto, “con la voglia -inoltre- di costruire qualcosa di positivo anche dagli spunti critici”. Ha inoltre ringraziato tutte le altre Forze di Polizia per la collaborazione e la cooperazione ottenuta per la sicurezza e l’ordine della Città nonché la collaborazione ottenuta dai cittadini stessi, i quali vivono spesso in prima persona disagi e difficoltà oggettive della Città.
Parlando del suo Organico ha espresso queste parole “Ho potuto apprezzare, da parte del personale che dirigo una totale abnegazione al lavoro che ha evitato, ad esempio, il riproporsi di sterili diatribe sui turni notturni nel periodio estivo: il servizio è stato garantito ed espletato con professionalità e anche di questo la cittadinanza si è accorta. Le polemiche ci sono state e ci saranno sempre, giacché è evidente che non si può accontentare tutti ed è altrettanto evidente che non tutti cercano di risolvere i problemi e, anzi, in alcuni casi tendono ad ingigantirli per acquistare visibilità”, ammettendo quindi i diversi momenti di difficoltà e tensioni vissute, senza mai però perdere di vista l’obiettivo del suo lavoro: la sicurezza della Città.

  • polizia municipale2
  • polizia municipale1
  • polizia municipale
  • lapenna
  • del moro

Ha poi iniziato a tracciare il bilancio “numerico” dell’attività svolta in relazione all’abusivismo nelle aree demaniali con più di 10mila articoli sequestrati di cui un migliaio contraffatti, nonché controlli relativi agli accertamenti anagrafici e di domiciliazione controllando immobili dell’intero territorio comunale con più di mille persone allontanate, 55 accertamenti edilizi, 20 indagini su abusi edilizi,
Controlli relativi anche alla sicurezza stradale, con 73 patenti ritirate, 20 fermi amministrativi, 60 veicoli sequestrati, 85 rimozioni effettuate, 7 veicoli ritrovati in quanto ritenuti oggetto di furto, 86 sinistri rilevati di cui solo 1 mortale. Il Comandante sempre in merito alla sicurezza stradale ha poi ricordando quanto la realizzazione delle rotonde abbia inciso sulla sicurezza e sullo snellimento del traffico.
Continuando nel suo discorso ha inoltre parlato dei controlli legati ai reati ambientali elencandone i risultati: 30 denunce all’autorità giudiziaria, 26 persone denunciate, 221 ascoltate e 24 sequestri penali effettuati. A tal proposito Del Moro ha ringraziato “per il lodevole lavoro, gli ispettori ambientali della protezione civile, che hanno segnalato al nostro Comando ben 229 fenomeni, tra discariche abusive e raccolte indifferenziate”. A tal proposito é intervenuto il primo cittadino, sottolineando il suo augurio affinché la vicenda giudiziaria relativa alla collaborazione con la protezione civile si chiuda in tempi rapidi, “Speriamo che si arrivi presto a far chiarezza, per poter contare di nuovo sul prezioso aiuto di questi gruppi”, queste le parole di Lapenna. Il Comandante Del Moro ha voluto inoltre sottolineare due punti importanti riguardanti uno, l’attivazione della videosorveglianza che ha e sta dando un notevole contributo alla loro attività di monitoraggio, controllo e sicurezza della città, e l’altro riguardante, a conferma del lavoro svolto, l’attestato di benemerenza giunto da parte di Apam Fiva Confcommercio, “ritenendo che il migliore dei riconoscimenti possa provenire dalla città, dai cittadini”.

Laura Rongoni

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.