Banner Top
Banner Top

San Nicola, dopo 5 anni torna la processione in mare

A distanza di quindici anni è tornata la processione in mare in onore di San Nicola. Una festa speciale quella di quest’anno che ha visto di nuovo la partecipazione di tanta gente, complice la  tradizionale processione in mare, ma anche la benedizione e inaugurazione del belvedere, rimesso a nuovo poche settimane fa. La speranza, come hannosottolineato sia don Stellerino D’Anniballe che il sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, è che questo luogo, particolarmente suggestivo per la bella posizione panoramica, non venga nuovamente preso di mira da vandali senza scrupoli, che distruggono l’arredo urbano e imbrattano le mura della chiesa con stupide scritte.

Tante le autorità civili presenti per l’occasione, il comandante della Polizia Municipale di Vasto, Giuseppe Del Moro, e tanti pellegrini devoti a S. Nicola, guidati da Nicolino Crisanti.

Dopo il taglio del nastro, da parte della figlia dell’Ing. Giammicchele, la statua di S. Nicola è stata caricata su un camioncino e accompagnata al porto di Punta Penna, per essere imbarcata sul motopeschereccio “Nicolino Natarelli”.

Annullato il previsto sbarco a Vasto Marina, a causa del vento e del moto ondoso piuttosto fastidioso, i motopescherecci sono tornati in porto e la statua del Santo è stata trasferita in città per il prosieguo della processione fino alla chiesa di Sant’Antonio di Padova.

Stamane, dopo la S. Messa delle ore 10, seguirà la processione per riportare la statua del Santo nella propria chiesa.

Lino Spadaccini (noivastesi)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.