Banner Top
Banner Top

Quattro incontri dell’Arci per fare il punto della situazione sui progetti estrazione nell’Adriatico di idrocarburi

Partono questa sera, venerdì 8 maggio, alle ore 20.30 presso il Complesso Monumentale Ex Convento San Felice a Torino di Sangro, gli incontri di informazione e sensibilizzazione organizzati dall’ARCI Abruzzo per fare il punto della situazione rispetto ai progetti estrazione di idrocarburi in essere nella Costa dei Trabocchi, in particolare Ombrina e Elsa2 e discutere degli effetti che potrebbero avere sulla Salute delle persone, sull’Economia locale (in particolare sul turismo e sull’agricoltura) oltre che sulla Natura e la Biodiversità presente nella nostra bellissima costa.

“I 4 incontri previsti – dice Nicola Salvatorelli, presidente di Arci Abruzzo – saranno momenti di riflessione in preparazione della Grande Manifestazione NO OMBRINA che si terrà a Lanciano il prossimo 23 maggio grazie alla mobilitazione di oltre 170 associazioni, diversi operatori commerciali, alcuni comuni che si sono attivati per ribadire la forte contrarietà di questa Regione e degli Abruzzesi a questo “ritorno al passato” che rappresenta sfruttare gli idrocarburi in una Regione che fonda la sua economia e la sua immagine, sempre più appannata a dire la verità, su Agricoltura, Turismo e Natura.

Dopo l’incontro di oggi, patrocinato anche dal Comune di Torino di Sangro e introdotto dal primo cittadino Silvana Priori, i prossimi appuntamenti saranno il 13 maggio a Chieti, alle 17.30 presso la Sala Consigliare della Provincia, il 15 maggio a Pescara e il 16 maggio a Teramo.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.