Banner Top
Banner Top

Fossacesia: un’ordinanza per obbligare i proprietari a manutenere i fondi confinanti con le strade pubbliche

Preservare la salvaguardia della pubblica e privata incolumità. Questa è la finalità prioritaria dell’ordinanza emessa dal Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, con la quale il primo cittadino ha disposto che i proprietari di fondi confinanti con le strade pubbliche provvedano ad effettuare una serie di interventi di pulizia e manutenzione. In particolare essi dovranno assicurare il mantenimento di siepi, alberature e di ogni altro tipo di vegetazione permanentemente regolate, così da non ostruire la visibilità, dovranno rimuovere alberi o ramaglie cadute sull’asse stradale a causa del maltempo, dovranno mantenere ad un’altezza massimo di 1 mt le siepi ed i cespugli nel tratto di 20 mt lineari prima dell’inizio di curve ed incroci.

Il Sindaco, inoltre, con la medesima ordinanza, ha disposto che i proprietari assicurino la regolare manutenzione delle ripe dei fondi o terreni confinanti con strade di pubblico transito e di eventuali fossi di scolo. Infine l’ordinanza prevede che i proprietari assicurino la costante pulizia di foglie e frutti caduti sull’asse stradale.
La violazione dell’ordinanza comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 51,65 a euro 516,50.

Il testo integrale dell’ordinanza è consultabile sull’albo web del Comune di Fossacesia – www.fossacesia.gov.it.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.