Banner Top
Banner Top

Il Comune di Vasto: nessuna pietà per i venditori fuorilegge

Il materiale era stipato e pronto ad essere trasferito sul lungomare. La scoperta è stata fatta dai finanziari in borghese e dai vigili, coordinati dal comandante tenente Giuseppe Del Moro. Lo stock di merce è stato caricato in auto dalle forze dell’ordine e portato via. Il servizio è stato il primo blitz di una lunga serie di controlli che le forze dell’ordine intendono fare per scoraggiare il fenomeno dell’abusivismo.

«I controlli sono cominciati al mattino nelle stazioni di Vasto-San Salvo e Punta Penna», spiega il comandante Del Moro. «Abbiamo controllato tutti gli arrivi di extracomunitari, la loro meta, gli alloggi e i punti di appoggio», spiega Del Moro. Sulla spiaggia all’altezza dell’hotel Venezia i finanzieri hanno scoperto una cabina piena di merce contraffatta. Altri oggetti erano ammucchiati sotto la pinetina. Il materiale sequestrato sarà controllato per cercare di risalire alla fonte. Al momento del blitz vicino alla cabina non c’era nessun extracomunitario.

Alla vista delle divise molti ambulanti hanno preferito rinunciare alla vendita. «È evidente che un solo blitz non può bastare a debellare un fenomeno che ogni anno diventa più invasivo», dice Del Moro. «Nel corso dei controlli che saranno spalmati sull’intero periodo estivo, cercheremo di individuare i luoghi di pernottamento e i canali di approvvigionamento. Oltre al mercatino della riviera sarà controllato anche il mercato settimanale del sabato in viale d’Annunzio. È tempo di ristabilire le regole», afferma il comandante Del Moro. La stessa severità sarà adottata sulla strada. Guai a chi con comportamenti scorretti in moto e in auto metterà in pericolo gli altri automobilisti o i pedoni. Nel corso del week end del Primo maggio la polizia municipale ha distribuito multe da 148 euro ai guidatori che hanno fatto sorpassi azzardati. «I controlli in questo caso hanno riguardato la Statale 16 in località Trave», spiega Del Moro.

Quel tratto di strada è purtroppo tristemente noto per il numero di incidenti. Spesso a causarli è l’imprudenza. «I controlli vogliono scoraggiare comportamenti pericolosi e prevenire gli incidenti», ribadisce il comandante della polizia municipale che annuncia ulteriori verifiche anche nei prossimi giorni.

Paola Calvano (ilcentro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.