Banner Top
Banner Top

Un colpo qua un colpo là – La Spallata nel Sannio

Il progetto è a cura di Dantina Grosso e Alberi Sonori a cui si affiancano ricercatori, studiosi, suonatori, danzatori, appassionati e cittadini privati, enti e realtà locali, tutti impegnanti a far conoscere parte di un lavoro di ricerca, recupero e valorizzazione incentrato sulle così dette “Spallate”, famiglia di danze diffusa in un vasto territorio che coincide in buona parte con quello abitato dai Sanniti. Tocca le regioni di Abruzzo, Molise e Campania.

Si tratta di una danza da matrimonio che è ballata anche in tanti altri contesti, legata ai riti propiziatori, probabilmente anche ai tratturi e caratterizzata da colpi dati con i fianchi, con le spalle e/o con un piede a terra. Molte varianti sono state introdotte più di recente proprio perché non è stata, in realtà, in alcuni paesini, mai abbandonata. In altri invece si era nascosta agli occhi dei più, nella memoria silenziosa degli abitanti che, interrogati e stimolati, se ne sono riappropriati non solo a livello di orgogliosa identità culturale, ma di esecuzione della stessa.

La prima edizione  di Un colpo qua, un colpo là – La Spallata nel Sannio” nota anche come “Spallata Tour” svoltasi lo scorso anno il 1-2-3 maggio 2014 ha previsto un mini tour durato tre giorni,  in cui i partecipanti hanno avuto modo di visitare e conoscere l’aspetto turistico, culturale e umano dei primi paesini coinvolti dal progetto: Acquaviva Collecroce (Molise), San Giovanni Lipioni (Abruzzo) e Schiavi D’Abruzzo (Abruzzo).

Durante questi tre giorni la manifestazione ha raggiunto importanti obiettivi :

-mettere in contatto queste piccole realtà, facendo in modo che ognuno conoscesse la Spallata del “Vicino”, scoprendone e imparandone le differenze;

-diffondere la conoscenza di queste danze prediligendo la trasmissione diretta dai “Portatori della Tradizione” agli interessati;

-promuovere un territorio in cui la cultura rurale è ancora una meravigliosa realtà, secondo la logica del turismo sostenibile.

Un’azione che vuole differenziarsi in quanto prende vita dal territorio, per il territorio.

A seguito dei risultati ottenuti, della disponibilità e dell’entusiasmo delle comunità coinvolte che, in seguito alla manifestazione, hanno preso consapevolezza di avere un patrimonio culturale molto interessante e prezioso, l’organizzazione ha elaborato eventi correlati, tra cui “La Spallata in trasferta”: portare “in trasferta”, in differenti circuiti culturali italiani e stranieri parte di questo lavoro di ricerca prendendo in analisi, attraverso seminari e momenti di approfondimento, le Spallate incontrate nel corso delle edizioni del Tour. Sono già aperte le iscrizioni per la II edizione del “Tour della Spallata” prevista sempre il 1-2-3 Maggio 2015 e che quest’anno toccherà di nuovo i comuni di San Giovanni Lipioni, Schiavi D’Abruzzo e il nuovo Comune entrato nel progetto: Mafalda.

Per conoscere il programma nel dettaglio,  le altre tappe de “La Spallata in trasferta” e le altre manifestazioni in programma, visita il sito www.spallate.it.
INFO E CONTATTI
Dantina Grosso – dantinagr@tin.it – cell.3397023672
Cinzia Minotti – cinziaminotti@virgilio.it – cell.3881785169
Pagina Facebook: ”Un colpo qua un colpo là – La Spallata nel Sannio”

Sito internet: www.spallate.it

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.