Banner Top
Banner Top

Vasto, i socialisti dettano la linea alla Giunta

Viabilità, realizzazione percorso pedonale adiacente la pista ciclabile di Vasto marina e messa in sicurezza di alcune strade. I socialisti individuano alcuni punti programmatici da sottoporre all’attenzione della maggioranza di centrosinistra e dettan le condizioni per rimanere in Giunta.

La lista delle cose da fare prima della scadenza del mandato elettorale nel 2016 – un elenco che non contempla neanche uno dei tre piani urbanistici fermi da anni – è stata “partorita” nel corso di un incontro che la segreteria del Psi ha indetto dopo l’ultimo consiglio comunale che ha registrato l’astensione dei consiglieri socialisti sul piano triennale delle opere pubbliche.

A margine della seduta dell’assemblea civica era anche emerso che l’Assessore Luigi Masciulli aveva consegnato il suo mandato nelle mani del partito e che la presenza dell’esponente socialista all’interno dell’esecutivo era condizionata all’approvazione di alcuni strumenti urbanistici.

Il Psi ribadisce che “è indispensabile un incontro con le altre forze di maggioranza per condividere un programma di fine mandato, un programma che ci permetta di arrivare all’appuntamento elettorale con le carte in regola per continuare ad amministrare la città”.

E avanza alcune proposte: destinare gran parte del ricavato della vendita della farmacia comunale alla sistemazione della viabilità cittadina, intervento non più rinviabile viste le condizioni delle strade, sollecita uno studio di fattibilità e il conseguente inizio dei lavori per la realizzazione di un percorso pedonale adiacente alla pista ciclabile di Vasto Marina e la sistemazione e messa in sicurezza di alcune strade a Selvotta, San Lorenzo, Via San Sisto.

Per il gruppo consiliare socialista, l’Assessore Masciulli e il segretario Luigi Rampa, si tratta di “alcuni punti programmatici che possono aiutare ad aprire una seria e profonda discussione con tutti i componenti della maggioranza. Non siano interessati, come qualcuno vuol far credere, alle poltrone, nostro intento è solo ed esclusivamente fare l’interesse della città. Se sussisteranno le condizioni, lo continueremo a fare come in questi ultimi due anni altrimenti, crediamo che si possa fare anche non avendo cariche all’interno dell’organismo esecutivo”.

Si tratta di vedere ora quali ripercussioni avrà la presa di posizione del Psi sulla coalizione uscita piuttosto malconcia dall’ultimo consiglio comunale, anche se gli scricchiolii della maggioranza sono stati oscurati dall’aggressione verbale subita in aula dal Sindaco Luciano Lapenna.

Anna Bontempo (il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.