Banner Top
Banner Top

Ostetricia, lavori in corso per la sicurezza delle pazienti

La Regione avvierà a breve i lavori di adeguamento strutturale nel blocco parto dell’ospedale San Pio. I lavori verranno eseguiti contestualmente negli ospedali di Pescara, Avezzano, Teramo, Chieti e Lanciano. La notizia è stata confermata dall’assessore regionale alla Programmazione sanitaria, Silvio Paolucci. L’obiettivo della Regione è mettere in sicurezza il percorso nascita.

«L’investimento comporterà un notevole impegno di risorse umane ed economiche. La gestante fino al momento della nascita sarà seguita e protetta grazie ad ulteriori ed importantissimi investimenti su tutto il territorio della rete del Sistema di trasposto assistito materno (Stam) e neonatale d’urgenza (Sten)», ha assicurato l’assessore durante la sua visita a Vasto.

«La riorganizzazione in base al decreto commissariale sarà completata entro il 31 ottobre 2015 e rafforzerà il diritto alla salute in sicurezza».

La notizia è stata accolta con soddisfazione dalle future mamme del Vastese ma anche del Molise.

Nel 2014 il reparto ha raggiunto il record dei parti, un migliaio circa. Il numero di partorienti che arriva da fuori Vasto racconta il momento particolarmente felice del reparto. Tante le gestanti molisane ma anche pugliesi e marchigiane. Il reparto ha dovuto rafforzare l’organico delle ostetriche che ora sono 15, quattro durante le ore notturne ed è pronto a dare assistenza 24 ore su 24. Il 2014 ha confermato la validità dell’equipe diretta dal primario Francesco Matrullo. La mobilità attiva ha raggiunto il 30% ed ha registrato il 25% in più delle nascite rispetto al 2013. Il primario Francesco Matrullo, il vice Vincenzo Biondelli e i colleghi Michele Carmenini, Gian Nicola Cirese, Angelo Marchesani, Celeste Miscia, Maria Antonella Piccirilli e Anna Lucia Rullo,hanno soddisfatto la Regione anche per i risultati ottenuti in Ginecologia: oltre 1,000 interventi di chirurgia conservativa e mini invasiva.  (p.c. il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.