Banner Top
Banner Top

Con l’approvazione del Bilancio via libera alla gara per il mercato di S. Chiara e per il piano asfalti

Il Consiglio comunale di lunedì potrebbe sancire uno dei passaggi fondamentali di ogni Amministrazione, ovvero l’approvazione del Bilancio di Previsione. Dopo un 2014 disastroso che ha costretto Lapenna e C. a fare i conti con un Bilancio in dodicesimi, quest’anno si cerca di provvedere in tempo, anche se il passaggio in Aula non sarà certamente una passeggiata visto che, secondo alcune indiscrezioni, si potrebbero registrare defezioni nella maggioranza che potrebbero creare più di un problema, tanto che c’è curiosità per sapere davvero come andranno le cose.

Il Bilancio serve e in fretta anche per finanziare la stagione estiva e il cartellone eventi, ma non solo…

E sì, perché in attesa dei fondi per il ripristino del muraglione di Palazzo d’Avalos e di quelli per il dissesto idrogeologico, in attesa che vengano date tutte le autorizzazione per investire gli oltre due milioni di euro per la pista ciclabile tra Punta Penna e il Sinello, l’eventuale approvazione del Bilancio consentirà se non altro di dare il via ad altri interventi, come ci hanno anticipato in un colloquio informale quanto cortese gli assessori ai Lavori pubblici, Nicola ,e al Commercio e mercati, Lina Marchesani.

Innanzitutto si potrà procedere alla gara per la gestione del mercato coperto di S. Chiara, per il quale sono stati ultimati i lavori di ristrutturazione e, soprattutto, messa in sicurezza. Se tutto va per il verso giusto entro la fine di maggio sarà compiuta la esternalizzazione gestionale. Il nuovo gestore dovrà aggiudicarsi la gara che avrà una base d’asta intesa come canone ricognitorio di 1000 euro al netto d’IVA. Il vincente, che avrà la possibilità di gestire la struttura ma anche selezionare gli esercenti per 10 anni, potrà usufruire di un contributo annuo pari a 20 mila euro da parte dell’Amministrazione comunale. Resta comunque il fatto che prima dell’estate il mercato riapre i battenti.

L’intervento ritenuto più urgente e imminente, però, considerato una priorità da Lapenna e C. come ci ha chiaramente esposto l’assessore Marchesani, è il piano asfalti. Con l’approvazione del Bilancio dovrebbero partire in tempi molto brevi le riasfaltature di via Ciccarone, corso Mazzini e via S. Rocco, almeno queste le indiscrezioni, anche se nel Piano delle Opere pubbliche per il 2015 figurano pure 750 mila euro per la sistemazione di via del Porto.

A contorno del Bilancio importanti anche il Piano di alienazione dei 20 immobili comunali, per un valore stimato di poco più di 4.700 mila euro, e il Piano triennale delle Opere pubbliche che ha, tra i punti nodali, la bonifica di Contrada Lota e vallone Maltempo, le opere portuali, il secondo tratto di via S. Rocco (dopo gli istituti superiori, per intenderci), la messa in sicurezza degli edifici scolastici e tanti altri.

L. S.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.