Banner Top
Banner Top

Chieti, ex giunta provinciale rinviata a giudizio

Con l’accusa di abuso la Procura della Repubblica di Chieti ha chiesto il giudizio per l’ex presidente dell’Amministrazione provinciale Enrico Di Giuseppantonio e per gli ex assessori Antonio Tavani, Eugenio Caporrella, Donatello Di Prinzio, Gianfranca Mancini, Mauro Petrucci e Silvio Tavoletta.

L’inchiesta, avviata a seguito di denuncia di Lorenzo Torto, disabile di Rapino, ha messo sotto esame una delibera firmata dalla ex giunta con la quale si delegava la società Tempor, agenzia interinale, all’assunzione di otto dipendenti a tempo determinato. Gli impiegati successivamente assunti furono gli stessi che già facevano parte dello staff del presidente e che si iscrissero in blocco alla agenzia interinale.

In un primo momento la procura chiese l’archiviazione, sostenendo la tesi che l’agenzia interinale non poteva commettere abuso non essendo pubblico ufficiale. Ma Antonella Redaelli, gip del Tribunale di Chieti, respinse la richiesta di archiviazione chiedendo ulteriori e più approfondite indagini, a conclusioni delle quali sono state emesse le richieste di rinvio a giudizio per l’ex presidente Di Giuseppantonio e la sua giunta.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.