Banner Top
Banner Top

Menichelli a Vasto, bagno di folla per la quintena

Il cardinale Edoardo Menichelli, già arcivescovo della Diocesi di Chieti-Vasto nel periodo 1994-2004, oggi è tornato ufficialmente a Vasto per dare l’avvio alla Quintena della Sacra Spina, la sacra reliquia che si conserva nella Chiesa di Santa Maria Maggiore e che fu donata da Papa Pio IV a don Ferdinando d’Avalos quale segno di riconoscimento per aver partecipato al Concilio di Trento.

Il Cardinale Menichelli era stato invitato dal parroco don Domenico Spagnoli e dal Priore della Confraternita della Sacra Spina e del Gonfalone, Massimo Stivaletta, per solennizzare il quindicesimo anniversario del rilancio dell’antica Congrega Vastese.

Menichelli è stato accolto a Palazzo d’Avalos dal Presidente del Consiglio Comunale di Vasto, Giuseppe Forte, su delega del Sindaco Luciano Lapenna, dagli assessori comunali Lina Marchesani e Nicola Tiberio, dall’on.le Maria Amato, dall’ex sindaco Antonio Prospero e dall’ex consigliere regionale Antonio Menna. Ad accompagnare il porprorato i parroci di Santa Maria Maggiore e San Giuseppe, don Domenico Spagnoli e don Gianfranco Travaglini. Prima di entrare nella sala Michelangelo della storica residenza vastese, il Cardinale Menichelli ha ricevuto l’omaggio del Priore della Confraternita, Massimo Stivaletta, che ha ripercorso le tappe della storia dell’antica Congrega vastese. Dopo il rituale taglio del nastro il Cardinale Menichelli ha visitato l’interessante mostra nella quale sono esposti preziosi cimeli ritrovati nell’archivio pastorale.

Quindi, in corteo, il neo Cardinale ha raggiunto la Chiesa di Santa Maria Maggiore dove ad accoglierlo c’era una enorme folla. Un lungo inteminabile applauso ha segnato il momento dell’ingresso nel sacro tempio ed è continuato fino all’arrivo del porporato davanti all’ambone.

Sono seguiti i saluti ufficiali rivolti all’Eminenza da parte di don Domenico Spagnoli e del presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Forte. L’Amministrazione Comunale ha fatto dono a Menichelli di un’artistica targa riproducente i loghi del Comune della Città del Vasto e della Congrega della Sacra Spina e del Gonfalone.

Quindi, ha fatto seguito la celebrazione di un solenne rito religioso. All’omelia l’ex vescovo di Ancona-Osimo ha ringraziato per l’accoglienza ricevuta ed ha incentrato il suo intervento sui valori della famiglia e dell’umiltà.

Al termine un autentico bagno di folla per il Cardinale che centinaia e centinaia di fedeli hanno voluto salutare personalmente per esprimergli la graditutine e la gioia per la elevazione da parte di Papa Francesco alla porpora cardinalizia.

M.M.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.