Banner Top
Banner Top

Criminalità e sicurezza a Vasto, ecco il quadro disegnato dal vice-ministro dell’Interno Filippo Bubbico

Gia da tempo si è capito come a Vasto gli organici delle Forze dell’ordine paiono sottodimensionati per una città di oltre 43 mila abitanti che in estate va ben oltre il raddoppio dei presenti. Basti pensare che rispetto agli anni novanta quello della Polizia di Stato è inferiore di quasi 25 agenti in un momento in cui si sta perdendo la percezione di una città sicura a causa dei continui espisodi criminosi, in particolare furti e spaccio.

In questi giorni è stato presentato il progetto definitivo della videosorveglianza, per la cui realizzazione sono stati affidati i lavori, ma sono tornate anche a rinfocolare le richieste di maggiore presenza del territorio e di un censimento dei residenti nel centro storico.

Non poteva, dunque, capitare in un momento più opportuno la visita del vice-ministro dell’Interno Filippo Bubbico,  il quale ha disegnato in prima persona il quadro della situazione a Vasto per la quale ha parlato di mutevolezza come caratteristica primaria, per il fatto che ci sono fattori di cambiamento positivi su alcuni fronti e negativi su altri.

Tenendo in considerazione il raffronto tra i dati del 2012 e quelli del 2014, il vice-ministro ha ricordato come “rispetto agli omicidi la situazione è notevolemente migliorata. Se parliamo di violenza sessuale questa città può essere collocata sicuramente al vertice in quanto la situazione oggi è veramente eccellente. In merito alle rapine in abitazione si registra il notevole calo del 50 per cento, mentre per quelle in pubblica via il calo si attesta su un meno 33 per cento”.
Tocca poi al dolente capitolo delle estorsioni “che crescono del 20 per cento” mentre “non si registrano casi di usura denunciati, ma non è detto che non esista”.
Altra voce molto sentita nella nostra città è quella dei furti che “sono sostanzialmente immutati”, ha detto Bubbico, che, poi, ha aggiunto “diminuiscono quelli da strappo e di autovetture, ma aumentano quelli con destrezza e in abitazione”. Insomma, ne resta immutato il numero, ma cambia la loro qualità.
Sostanziale stabilità anche per i danneggiamenti, mentre “c’è un incremento dei soggetti che commettono reati legati all’uso e al traffico di sostanze stupefacenti”. “Questi fenomeni vanno commisurati con la capacità di risposta”, ha chiarito Bubbico snocciolando i dati sull’attività delle Forze dell’ordine: + 26 per cento di persone arrestate, + 36 per cento di persone denunciate in stato di libertà, ma a preoccupare il vice-ministro è soprattutto “l’aumento del numero dei minori che vengono denunciati”, mentre si ha una sostanziale stabilità degli stranieri denunciati e arrestati.
Ha parlato anche della criminalità organizzata il vice-ministro, parlando di Vasto come “uno snodo” e affermando che “questi fenomeni non possono che essere contrastati efficacemnte attraverso un rafforzamento delle attività investigative”.
No poteva mancare il delicato passaggio dell’incremento degli organici delle Forze dell’ordine, e il parlamentare democratico non ha dimenticato di ricordare gli sforzi fatti dal Governo Renzi per liberare più risorse, “ma non sono sufficienti. Ci vorrebbero più risorse finanziarie, strumentali e umane”, ma viviamo in un “tempo di finanza pubblica certamente complicato e nel quale la spesa pubblica ha subito una significativa riduzione”.

Ed allora non lo dice chiaramente Bubbico, ma sarà difficile pensare a un aumento degli organici, anzi. Per il Governo, infatti, come ha riportato lo stesso vice-ministro, “è doveroso migliorare il rendimento della politica pubblica, migliorare la efficienza del sistema e le Forze di Polizia sono impegnate a liberare risorse umane per presidiare con maggiore stabilità il territorio e adempiere ai compiti che derivano dalle nuove situazioni di criticità”, vedasi immigrazione di massa e prevenzione del terrorismo.

Dunque, prima di pensare al numero di agenti bisogna ragionare in termini di razionalizzazione a più livelli.

  • Bubbico_01
  • Bubbico_02
  • Bubbico_03
  • Bubbico_04
  • Bubbico_05
  • Bubbico_06
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.