Banner Top
Banner Top

Vigili, il bando per il comandante scade il 18 febbraio

Orlandino Carusi
Orlandino Carusi

Requisiti culturali, attitudini allo svolgimento dell’incarico, capacità professionale ed esperienza acquisita. Saranno questi quattro criteri ad orientare l’Amministrazione Comunale nella scelta del nuovo Comandante della Polizia Municipale di Vasto dopo le dimissioni rassegnate dal tenente Orlandino Carusi. L’incarico verrà conferito dal dirigente di settore, Enzo Marcello, sulla scorta dei punteggi che verranno attribuiti ai candidati inquadrati in categoria D (cioè gli ufficiali in servizio al Comando di Corso Italia) e sulla scorta di una valutazione che potrebbe anche essere “discrezionale”. Insomma, per la sostituzione di Carusi l’Amministrazione Comunale ha deciso di affidarsi ad un “avviso di selezione” che ieri ha fatto la sua comparsa all’albo pretorio dell’ente. Gli interessati in possesso dei requisiti richiesti dovranno comunicare la loro disponibilità all’incarico, corredata da un dettagliato curriculum professionale entro le ore 12 del 18 febbraio. In teoria tutti gli ufficiali in servizio, che sono dieci, potrebbero presentare domanda visto che nell’avviso non si fa alcun accenno al titolo di laurea (posseduto solo da due tenenti) ma si fa riferimento solo a generici “requisiti culturali posseduti”. Nel bando si precisa inoltre che “il candidato idoneo all’incarico dovrà possedere adeguata competenza professionale ed aver maturato un’esperienza significativa nel campo della sicurezza pubblica, possedere capacità organizzative e di gestione delle relazioni con gli organi istituzionali, capacità di collaborazione ed assistenza giuridico-amministrativa, capacità di gestire i conflitti e propositiva”.

Inutile dire che c’è attesa per la scelta che opererà l’Amministrazione Comunale che, pur potendosi avvalere di una graduatoria gerarchica, ha preferito affidarsi ad un avviso. L’incarico di Comandante, ricoperto da Carusi per tre anni, è vacante dal 31 dicembre scorso. Nelle scorse settimane 16 vigili urbani, tra tenenti e agenti, avevano inviato una lettera al Sindaco Luciano Lapenna e al dirigente Enzo Marcello, per invitarli “ad attenersi scrupolosamente al rispetto della normativa e del regolamento, avvertendo che, in caso contrario, saremo pronti ad ogni forma di ricorso”. Ad allarmare i firmatari della missiva erano state alcune voci di corridoio, secondo le quali, l’Amministrazione Comunale sarebbe stata in procinto di nominare il nuovo Comandante, senza tener conto della graduatoria e del titolo di studio.

Anna Bontempo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.