Banner Top
Banner Top
Banner Top

Mostra delle strenne natalizie, inaugurata ieri la mostra

mostra-natale-centro diurno - 19Si è aperta ieri la mostra delle strenne natalizie realizzata dai ragazzi del Centro Diurno Disabili dei Servizi Sociali del Comune di Vasto. La mostra con i manufatti dei ragazzi – riguardanti progetti di ortobotanica, arte e ceramica – è stata allestita presso la Sala Mattioli in corso De Parma e già nel pomeriggio di ieri ha accolto numerosi visitatori; rimarrà aperta fino al 5 dicembre, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19.
Molti, naturalmente, gli amici e i parenti dei ragazzi coinvolti, che hanno partecipato alla festa di apertura con gli stessi ragazzi e il personale del Centro.
A portare i saluti dell’amministrazione comunale, la consigliera Paola Cianci, al posto dell’assessore comunale alle Politiche sociali, Anna Suriani, impossibilitata a partecipare per impegni fuori città. Nella riflessione di Paola Cianci l’importanza di condividere l’evento con la cittadinanza e allargare al massimo la partecipazione, per fare in modo che i prodotti venduti per l’occasione possano aiutare i ragazzi del Centro, anche per quanto riguarda la quotidianità ne “Il recinto di Michea”, la fattoria sociale che si occupa – tra l’altro – proprio di far socializzare e tenere impegnati i ragazzi diversamente abili.

  • mostra-natale-centro diurno - 19
  • mostra-natale-centro diurno - 06
  • mostra-natale-centro diurno - 05
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.