Banner Top
Banner Top
Banner Top

Ebola, la Asl Lanciano Vasto Chieti si prepara

logo_asl_02_hdLa Direzione generale dell’Azienda sanitaria locale Lanciano Vasto Chieti ha attivato tutte le possibili misure necessarie e i percorsi assistenziali dedicati per la gestione sul territorio provinciale di eventuali casi e contatti da Malattia da Virus Ebola, patologia che comunque non è stata finora diagnosticata in Italia: tutti i casi sospetti nel nostro Paese sono infatti risultati negativi agli esami.
I cittadini sono pertanto invitati a evitare qualunque forma di allarmismo e ad approfondire le informazioni presenti sui siti Internet della Asl (www.asl2abruzzo.it) e del Ministero della Salute (www.salute.gov.it), soprattutto per quanto riguarda i consigli per i viaggiatori in partenza o in arrivo dai Paesi affetti dall’epidemia di Ebola.
Sulla base delle direttive ministeriali, l’Azienda ha definito un apposito protocollo con misure e percorsi assistenziali che fanno riferimento, in particolare, agli ospedali di Chieti e Vasto, dove sono presenti unità operative di Malattie infettive. Sono stati tra l’altro acquistati tutti i dispositivi necessari per la protezione individuale.
Per lunedì 27 e martedì 28 ottobre prossimi la Asl ha organizzato corsi di formazione rivolti a tutti gli operatori sanitari che potrebbero essere coinvolti nell’eventuale gestione di casi di Malattia da Virus Ebola, affinché le operazioni assistenziali possano svolgersi in piena sicurezza.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.