Banner Top
Banner Top
Banner Top

San Salvo: la III edizione di “Comunità in piazza”, organizzata dalla Comunità familiare Alidoro

“Che siano bambini accolti e amati da tutta la città che sappia compiere fino in fondo la sua azione di solidarietà vera, concreta e non solo di facciata”: è questo il forte invito del sindaco Tiziana Magnacca che ha rivolto a quanti hanno partecipato alla terza edizione di “Comunità in piazza”, organizzata dalla Comunità familiare Alidoro, in piazza Papa Giovanni XXIII e patrocinata dall’Amministrazione comunale.

Un momento di festa e di condivisione con tutta la città per ribadire e testimoniare l’impegno portato avanti con professionalità dagli operatori della Cooperativa Ambra, che gestisce la struttura inserita all’interno della villa comunale. Ragazzi e ragazze che frequentano le scuole cittadine e che si devono sentire pienamente integrati.

“La solidarietà e l’accoglienza – ha detto il sindaco – è fatta anche di piccoli gesti, come quelli che dobbiamo rivolgere nei confronti degli ospiti della Comunità perché possano percepirci come la loro famiglia e vivere in pienezza la loro età, sapendo di essere accolti e amati”.

Nel breve spazio riservati ai saluti l’assessore Maria Travaglini ha ringraziato tutte le associazioni che hanno contribuito alla riuscita della serata e il loro valore insostituibile e un augurio speciale per i ragazzi della Casa famiglia che possano crescere in serenità assieme ai loro educatori.

Roberto Mainardi, presidente della Cooperativa Alidoro, ha affermato che queste giornate devono servire a far rafforzare l’idea che la presenza della Casa famiglia è una ricchezza per tutta la comunità e il ruolo fondamentale della scuola e del valore dell’associazionismo. Molto toccante la testimonianza di Adriana Bonafortuna che ha raccontato la sua esperienza come insegnante e di come la sua vita sia cambiata nell’incontro con un alunno della Comunità famiglia e della “sfida” d’integrazione vinta con la crescita reciproca per “un bambino che ogni mamma vorrebbe avere”.

Saluti sono stati portati dalla coordinatrice della struttura, Rosalia Capraro, che ha invitato ad avere una maggiore attenzione per i ragazzi oltre a una maggiore disponibilità rispetto a chi ha una condizione personale difficile.

E’ stata una grande festa in piazza dedicata ai bambini con i gonfiabili, lo spettacolo delle bolle di sapone e il mangiafuoco, il truccabimbi, il teatrino e lo zucchero filato e con la merenda preparata dal Centro diurno anziani “Sparvieri” oltre all’animazione e alla musica con i balli di gruppo a cura di Giuseppe Perrina.

Hanno contribuito alla riuscita di “Comunità in piazza” l’Agesci, la Croce Rossa delegazione di San Salvo, la Protezione civile Valtrigno, l’Associazione volontariato Gerico, i clown dell’associazione Sorridere sempre e “Tic… Tac”.

  • IMG_4623
  • IMG_4624
  • IMG_4636
  • IMG_4639
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.