Banner Top
Banner Top

La frangia renziana del vastese a Firenze per incontrare i ministri

Saranno a Firenze il 24, 25 e 26 ottobre i renziani del vastese, guidati dai consiglieri comunali di Vasto, Domenico Molino, e San Salvo, Agostino Monteferrante, che vi giungeranno in pullman, insieme ai simpatizzanti del centrosinistra che vorranno partecipare all’annuale raduno della Leopolda, dove avranno la possibilità di incontrare i ministri del Governo Renzi ed esporre una visione unitaria di Abruzzo e Molise sia come espressione di una nuova fusione amministrativa, sia, soprattutto, come piano di sviluppo comune che proceda dalla costa, ma interessi anche l’entroterra. Per le iscrizioni sono a disposizione i comitati di Vasto, San Salvo e Casalbordino.

L’idea è stata presentata questa mattina in una conferenza stampa  che ha visto come protagonisti proprio i due animatori del renzismo del vastese, insieme ai rappresentati del comitato di Casalbordino, Rino Coladonato ed Emilia Cieri.

Per Monteferrante “stiamo vivendo gli ultimi scampoli della I Repubblica con personaggi che continuano a scambiarsi le poltrone”. “È giunto il momento di portare avanti un progetto concreto  e unitario che riguardi la sanità, i trasporti, lo sviluppo industriale, l’organizzazione urbanistica” ricomprendendo sotto questa voce ambiente, turismo e territorio.

“Bisogna promuovere le APEA (Aree di produzione ecologicamente attrezzate) ovvero in grado di portare avanti la gestione e il riciclaggio dei rifiuti per conto proprio”, ha detto ancora Monteferrante, che, poi, non ha perso l’occasione per una nuova stilettata contro la fusione dei consorzi industriali abruzzesi: “In un patrimonio di 25 milioni di euro dell’ARAP ben 11 vengono dal Coasiv e serviranno a pagare i debiti contratti dai consorzi teramani e di Sulmona”.

Unità viene invocata anche per quel che riguarda la promozione turistica  per la quale il consigliere sansalvese chiede “concertazione”, ribadendo l’importanza del porto e dell’aeroporto di Pescara in questo specifico ambito in un momento in cui “il territorio soffre della divisione tra gli enti locali”.

Domenico Molino ha sottolineato come “abbiamo idee ed abbiamo individuato una strada per un progetto a tutto tondo di sviluppo del territorio. Oggi andiamo a Firenze e cerchiamo di mettere sul tavolo alcune priorità. Abruzzo e  Molise devono iniziare a ragionare in maniera univoca su tutte le tematiche già ricordate”. L’ex assessore al Bilancio del Comune di Vasto ha ribadito il senso di appartenenza al Partito Democratico, che “deve essere nuovo”.

Ed è sul discorso politico che si aprono spiragli di polemica.  “Ci interessa  che insieme a noi ci sia chi non ha bisogno della politica per risolvere  un problema personale. C’è bisogno di una politica seria – ha detto Molino – e non di amministratori con una base elettorale. Il nostro senso – ha aggiunto – non va omologato a qualcosa di dejà vu”.

Non poteva mancare un accenno alla querelle di questi giorni si presidenza della Provincia e presidenza dell’Anci Abruzzo. Per Monteferrante, in linea con quanto già affermato da Pollutri, sarebbe stato importante per il territorio più avere la guida di corso Marrucino per le competenze che la nuova Provincia andrà ad assumere; per Molino anche la guida dell’Anci ha comunque un valore rilevante, anche se ha dovuto ammettere la funzione meramente consultiva del sodalizio.

Insomma, snocciolando le tematiche ciò che ha più rilievo è la voglia di riunificare Abruzzo e Molise e di portare avanti un discorso di prospettiva a tutto campo sulle tematiche della sanità, dell’istruzione e della viabilità.

Luigi Spadaccini
(spadaccini.luigi@alice.it)

  • conferenza stampa-renziani-molino-monteferrante - 4
  • conferenza stampa-renziani-molino-monteferrante - 2
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.