Banner Top
Banner Top

A San Salvo il “Festival alternativo sull’uso delle arti”

san salvo-festival-sociale - 45Tanti giovani musicisti da Olanda, Irlanda e Slovacchia a San Salvo per il “Festival alternativo sull’uso delle arti”, progetto finanziato nell’ambito del “Programma europeo Gioventù in Azione”, presentato ieri mattina presso la Sala Consiliare del Comune. Presenti all’incontro, il sindaco Tiziana Magnacca, il presidente del Consiglio comunale Eugenio Spadano, gli assessori Artese, Faienza e Travaglini, il presidente dell’associazione “Dum-Tek”, Maria Aurelia Del Casale, e il presidente della “Musica in… crescendo”, Tiziano Cardone, insieme alla delegazione di giovani musicisti e accompagnatori provenienti dai tre paesi europei.
Come spiegato durante l’incontro di ieri, si tratta di un “contenitore culturale” che si svilupperà nel mese di luglio e dove troveranno spazio laboratori, concerti e incontri di musica per uno scambio tra giovani d’Europa con il patrocinio del Comune di San Salvo; a “riempire” il contenitore, eventi raggruppati in quattro manifestazioni principali: “Music is calling: let’s play together”; “Music on the road”, con Orchestra “Fuori Tempo” e “Musica in crescendo”; “Ri-scatti musicali, quando la musica serve alla vita”, con un concorso fotografico e relativa mostra; “Luci e ombre”, un seminario sull’estetica della luce in fotografia.
A partecipare agli eventi in programma, insieme alle associazioni sansalvesi, sono la “Cefamc” Centro studi musicali di Marianka, nei pressi di Bratislavia, in Slovacchia, “Wow go” Centro giovanile di Amsterdam, dall’Olanda, e l’Orchestra giovanile della Contea di Wexford nei pressi di Dublino in Irlanda.
“Ci interessa la dimensione europea del progetto, – ha spiegato l’assessore Artese – perché occorre lo sviluppo di una cultura europea. L’importanza della musica, in tale contesto, non risiede quindi solo in ambito artistico, ma soprattutto come strumento di conoscenza e di costruzione di un’identità europea”.
Ad aggiungere un altro tassello alle finalità del progetto, il presidente Spadano: “Vogliamo usare la musica per promuovere la pace: la nostra è una realtà pacifica, ma vediamo che intorno a noi, negli altri continenti, ci sono le guerre; non solo dobbiamo preservare l’Europa dal rischio che queste guerre si espandano, ma dobbiamo fare in modo che il nostro continente venga preso da esempio”.
A seguire, l’intervento del sindaco Tiziana Magnacca, che ha voluto ringraziare in special modo il presidente del Consiglio comunale per l’impegno profuso nel progetto e per essere riuscito a “incastrare” il conservatorio di Pescara per una serie di partnership, tra cui l’utilizzo di strutture cittadine per i corsi di accesso allo stesso conservatorio.
Nello specifico del progetto presentato, il primo cittadino di San Salvo ha voluto sottolineare l’importanza di un programma finalizzato alla costituzione di una “Europa dei popoli”: “Abbiamo costruito l’Europa monetaria, ma occorre costruire l’Europa dei popoli, e crediamo che la cultura musicale possa aiutare la crescita umana e culturale anche sotto questo profilo. Questo progetto, inoltre, ci ha permesso di favorire l’inclusione sociale, lasciando libero accesso a tutti i musicisti e predisponendo concerti in tutte le zone della città”.
Dalla serata di ieri, fino al 23 luglio, previsti quindi momenti musicali e di socializzazione tra i ragazzi italiani e quelli provenienti dai tre paesi europei, con esibizioni quasi tutte le sere, alle 21,30, in varie zone della città.

Il calendario degli appuntamenti

  • san salvo-festival-sociale - 03
  • san salvo-festival-sociale - 05
  • san salvo-festival-sociale - 20
  • san salvo-festival-sociale - 22
  • san salvo-festival-sociale - 34
  • san salvo-festival-sociale - 45
  • san salvo-festival-sociale - 46
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.