Riconversione ex Golden Lady, la Provincia chiede un incontro urgente al MISE

Golden LadyLa crisi occupazionale ha colpito il territorio teatino con questioni vitali che si trascinano da troppo tempo. Il caso emblematico è quello della riconversione della ex Golden Lady per la quale, dopo il fallimento del tentativo Silda Invest – New Trade, sembrava si fosse aperto un nuovo piccolo spiraglio quando nella riunione al Ministero dello Sviluppo economico datata 18 marzo 2014 emergeva l’interessamento di una società cooperativa per il sito gissano.

Da allora, però, non se ne è saputo più nulla. E ieri il presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio e l’assessore al Lavoro Paolo Sisti hanno inviato una lettera a Gianpietro Castano della Direzione Generale Politica Industriale e Competitività per sollecitare un incontro urgente al MISE per esaminare le prospettive di riconversione dell’ex azienda di calze.

“Viste le forti e pressanti preoccupazioni espresse nel corso degli ultimi giorni dai rappresentanti locali delle organizzazioni sindacali – scrivono Di Giuseppantonio e Sisti – si chiede al Ministero competente di convocare un incontro urgente per procedere ad un esame puntuale delle prospettive di riconversione del sito ex Golden Lady di Gissi, alla luce di quanto discusso nel corso dell’ultima riunione ministeriale del 18 marzo 2014 a seguito della quale era emerso un concreto interesse alla riconversione da parte di una societa’ cooperativa”.

Una lettera che è stata inviata per conoscenza anche al sottosegretario del Mef, Giovanni Legnini, e al presidente della Regione Abruzzo, Luciano D Alfonso.

“Ad oggi – aggiungono i due amministratori provinciali – si evidenzia che la trattativa citata non ha registrato importanti segnali di concretizzazione e, pertanto, questa Amministrazione ritiene utile un intervento ministeriale incisivo per la definizione della proposta imprenditoriale avanzata attese le aspettative delle maestranze e del territorio interessato alla ripresa economica della Val Sinello, dove il sito ex Golden Lady ha sempre rivestito un ruolo di catalizzatore produttivo ed occupazionale”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.