Banner Top
Banner Top

Vietato il taglio della vegetazione nell’area SIC della Marina

duneVietato tagliare la vegetazione spontanea nell’area SIC di Vasto Marina: questo è quanto disposto da un’ordinanza a firma del sindaco Luciano Lapenna che sottolinea che “considerato che nella Riserva Naturale Regionale “Marina di Vasto”, ai margini della pista ciclabile e lungo i sentieri di accesso alle dune di sabbia, è necessario consentire l’accesso in sicurezza delle persone mediante un taglio limitato e proporzionato della vegetazione erbosa spontanea, sia per ridurre il rischio di immediata propagazione di eventuali incendi sia per consentire una maggiore visibilità; e tenuto conto della presenza di numerose strutture ricettive e turistiche e di complessi residenziali posti ai margini dell’area della Riserva, con relativi sentieri e passaggi di accesso all’arenile preesistenti alla istituzione della Riserva stessa; comunica che è vietato il taglio della vegetazione spontanea nell’area della Riserva Naturale Regionale “Marina di Vasto”, coincidente con l’area S.I.C. IT7140109, ma che è consentito il taglio della sola vegetazione erbosa, in deroga a quanto disposto al precedente punto, sia ai margini della pista ciclabile, per una larghezza massima di 2 (due) metri lato mare e fino ai confini delle recinzioni laterali dal lato opposto (area esterna alla Riserva), sia ai margini dei sentieri e passaggi di accesso all’arenile preesistenti alla istituzione della Riserva, per una larghezza massima di 1 (uno) metro per ogni lato, in modo da rendere agibile il passaggio pedonale.

Gli interventi in deroga di cui al precedente punto dovranno essere preventivamente comunicati da parte degli interessati (operatori turistici o amministratori condominiali, cosiddetti “frontisti”), al Comando Polizia Municipale, almeno due giorni prima dell’intervento, al numero telefonico 0873.309409.

Le sanzioni sono penali e amministrative e possono essere evitate condotte illecite con pochi e semplici accorgimenti contenuti nell’ordinanza Ordinanza n.222/2012 e concordando preventivamente con le autorità locali le modalità di sfalcio dell’erba.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.