Banner Top
Banner Top

1° maggio, il Vastese ha poco da festeggiare

silda-ex golden lady-val sinello - 04Un altro 1° maggio amaro per il settore produttivo del territorio vastese, da anni colpito da una crisi che non sembra voler mai finire. In Val Sinello oggi si parla di “festa-beffa”, con i lavoratori della ex Golden Lady di nuovo in agitazione, dopo le vaghe speranze riaccese da fumosi tentativi di riconversione e tante parole dal mondo della politica che poco hanno prodotto. Intanto anche per il pantalonificio si parla di riconversione, mentre sono stati riconfermati per il 2014 i cantratti di solidarietà.
Non se la passano troppo meglio i lavoratori del Cotir, costretti a rincorrere le briciole della Regione, a suon di azioni clamorose; dopo la protesta che ha portato i lavoratori sul tetto dell’Ente, si erano miracolosamente sbloccate alcune pratiche che però avevano portato nelle tasche dei lavoratori appena 3 mensilità delle 16 di arretrato e i rimbrotti dell’assessore Febbo che invitava ad abbassare i toni, per non “spaventare” i privati.
Una realtà che invece sembra sopportare bene la crisi è la Pilkington, anche stavolta, però, soprattutto grazie ai contratti di solidarietà; altri stabilimenti, come quello svedese, che non hanno potuto beneficiare di questo genere di accordi hanno dovuto chiudere. Lo stabilimento di San Salvo resiste e il presidente Marcovecchio è cautamente ottimista per il futuro, ammesso che la tanto annunciata fine della crisi si concretizzi al più presto.
Ai tanti lavoratori in difficoltà non resta che resistere e resistere ancora, nella speranza che il prossimo 1° maggio ci sia qualcosa in più da festeggiare.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.