Banner Top
Banner Top

Mozione bocciata in Consiglio comunale, l’amarezza di Davide D’Alessandro

incontro cultura - 47 - d'alessandro E’ quanto mai amara la riflessione che Davide D’Alessandro rilascia alla stampa a margine della bocciatura della mozione sulla cultura, che lo vedeva prima firmatario, da parte della maggioranza nel Consiglio comunale di stamane. Ecco il pensiero del consigliere indipendente.

“Bocciando la mozione presentata da me e da altri colleghi, mozione che intendeva impegnare il Sindaco e la Giunta affinché non ci sia più per alcuno la possibilità di avere doppi incarichi e di percepire doppi compensi e doppi contributi previdenziali, il Consiglio Comunale di Vasto ha perso una grande occasione. È finita nove a sei per la maggioranza. Da notare la presa di distanza dei socialisti, che non hanno partecipato al voto, ma non posso non stigmatizzare l’assenza di ben quattro consiglieri di minoranza che, se presenti e favorevoli, avrebbero consentito alla mozione di passare. Non so che cosa abbia impedito ad Andrea Bischia, Francescopaolo D’Adamo e Massimo Desiati di esprimersi. Il solo Guido Giangiacomo, firmatario della stessa, si è giustificato con la partecipazione a un funerale. Per la prima volta, dopo tre anni, la minoranza ha avuto l’occasione per imporre una propria mozione, nonostante la contrarietà della maggioranza. Peccato e pazienza per il pianto amaro, per la piccineria, per la visione alquanto miope di parte della maggioranza e della minoranza. Anche perché la mozione non era di sinistra, di destra o di centro. Non mirava a colpire persone, non aveva il potere e l’intenzione di abbattere Sindaco e Giunta. Mirava ad affermare un principio valido per ogni essere umano, mirava a ridurre drasticamente i compensi di chi dirige, per dare più soldi alla Cultura. Ringrazio Mario Della Porta, Nicola Del Prete, Massimiliano Montemurro, Etel Sigismondi e Antonio Monteodorisio, neo consigliere, per aver condotto insieme la battaglia. Battaglia che non finisce con la mozione, anche perché, attraverso le interrogazioni e il dibattito, sono state confermate tutte le perplessità da noi avanzate nelle ultime settimane, con l’aggiunta di gravità palesi. Avrò modo e tempo per entrare nel merito di ogni singola questione”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.