Banner Top
Banner Top

Furti nei supermercati, denunciata una giovane rom

furto supermercato-2Nei giorni scorsi una donna di etnia rom, dedita a furti nei supermercati, è stata finalmente identificata e denunciata dalla Polizia. Negli ultimi tempi aveva messo a segno diversi furti avvalendosi dell’aiuto di due minori, un bambino ed un adolescente sapientemente addestrati all’opera.
Come ricostruito dagli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Vasto, coordinato dal dottor Cesare Ciammaichella, negli ultimi tempi la donna aveva preso di mira un supermercato ubicato proprio a pochi metri dalla sua abitazione, studiando meticolosamente tutte la fasi del furto e progettando il reato alla perfezione. La Rom riusciva ad uscire indisturbata dal market subito dopo i furti e ad entrare immediatamente e direttamente nella sua abitazione con il carrello del supermercato ricolmo di merce rubata dove lo scaricava in tutta tranquillità. La tecnica utilizzata per i furti era sempre la stessa: il bambino più piccolo, bloccava la foto-cellula del cancelletto di una porta di ingresso (diversa da quella casse di pagamento ) nell’atto di entrare nel supermercato, mentre la donna, con il carrello carico di merce sottratta, approfittava per uscire. Per rendere l’operazione più occulta il secondo minore, dopo aver preso merce di pochissimo valore, al momento di pagare alla cassa, distraeva l’addetta del supermercato impedendogli di vedere il passaggio della complice. L’operazione era perfettamente sincronizzata e i minori hanno dato prova di tempistica eccezionale. L’ultimo episodio di furto però non è andato a buon fine.
Dopo aver rubato con le stesse modalità e sempre accompagnata dai due minori, mentre la donna si accingeva ad uscire dall’area del supermercato con il carrello pieno al seguito, una dipendente del supermercato che stava rientrando dalla pausa pranzo ha notato la scena e ha avvertito il direttore. Essendosi i tre già dileguati, è stata avvisata la Polizia che, con il suo personale e grazie alle informazioni dettagliate delle dipendenti, nonché attraverso le immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza del supermercato, è riuscita a ricostruire i fatti e ad incastrare la donna. Alcuni giorni dopo, infatti, la donna si è recata nello stesso supermercato per mettere a segno un nuovo colpo, ma ha trovato ad attenderla una Volante della Polizia.
Identificata per C.C. di anni 25, dovrà ora rispondere di furto aggravato in concorso. Saranno inoltre attivati i servizi sociali competenti per dare un sostegno ai minori nelle fasi di recupero, anche perché di età inferiore ai 14 anni. I minori non sono legati da vincoli di parentela con la donna.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.