Banner Top
Banner Top

Città in preda ai vandali, danni anche al busto in onore di Spataro

il busto in onore di G. Spataro
il busto in onore di G. Spataro

Stavolta è stato il busto eretto in onore di Giuseppe Spataro in piazza del Popolo a subire l’onta dell’interessamento dei soliti ignoti che vi hanno arrecato danni nel week-end. Si tratta solo dell’ultimo episodio di quel vandalismo ormai dilagante nella parte storica della città e non solo.

Basti pensare alla rottura dei vasi in piazza Rossetti, all’abbattimento della balconata di Palazzo d’Avalos, allo sradicamento delle fioriere sulla loggia Amblingh, all’accanimento contro il basamento del monumento a Gabriele Rossetti restaurato solo qualche anno fa.

Episodi di inciviltà che si associano agli schiamazzi notturni, al suono dei campanelli negli orari di riposo e via discorrendo che tracciano un quadro desolante di cosa stia diventando il nucleo storico della città.
Tutto mentre qualche giorno fa qualcuno affermava che vi era stato un incremento delle attività di controllo in quella zona e un maggiore presidio delle Forze dell’ordine.

Abitanti e commercianti paiono ormai stufi della situazione che si è venuta a creare e chiedono riposte immediate ed efficaci per cercare di arginare un fenomeno certamente poco gratificante per una città votata al turismo.

D’altronde, in questi anni, lo stesso primo cittadino Luciano Lapenna ha più volte evidenziato il peso sociale degli atti vandalici che costano alla città svariate migliaia di euro quando è possibile rimediare ed ha sempre chiesto la maggiore collaborazione possibile di tutti i cittadini per cercare di individuare gli artefici di tali atti contro il patrimonio pubblico, ovvero di tutti noi.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.