Banner Top
Banner Top

Furti nel chietino, due denunce dei carabinieri

carabinieriRuba un PC e aggredisce il personale che tenta di bloccarlo mentre fugge. È successo ieri pomeriggio a Sambuceto in un negozio specializzato nella vendita di materiale informatico e tecnologico. Un ucraino di 29 anni ha spintonato e preso a calci il personale addetto alla vigilanza che lo aveva sorpreso mentre cercava di uscire dell’esercizio commerciale con un pc portatile abilmente nascosto in una borsa. L’uomo, in Italia senza fissa dimora, è stato denunciato con l’accusa di rapina impropria dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti. Una pattuglia dell’Arma in servizio nel territorio si trovava nei paraggi e dopo essere stata avvertita dalla centrale operativa del 112 è giunta sul posto in pochi minuti. L’ucraino è stato fermato dai militari e accompagnato in caserma dove è stato poi denunciato a piede libero.

Una donna albanese di 50 anni è stata invece denunciata per furto aggravato dopo aver rubato un paio di sandali da donna, del valore di 35 euro, all’interno di un negozio di scarpe ubicato nel centro commerciale Megalò di Chieti Scalo. Anche in questo caso è stata una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti ad intervenire a seguito di una chiamata pervenuta al 112. La donna, dopo essere stata scoperta dal personale addetto alla sicurezza del centro commerciale, è stata consegnata ai Carabinieri.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts