Banner Top
Banner Top

San Salvo: approvato il Bilancio di previsione

Poco dopo la mezzanotte è stato approvato il bilancio di previsione per il 2013 per 26 milioni e 749mila 111,00 euro.

L’amministrazione comunale di San Salvo stilato il documento che si caratterizza per un consistente taglio dei trasferimenti dello Stato che sono passati da oltre 4 milioni nel 2008 a meno di un milione nel 2013 con tagli per circa 3 milioni, per l’inasprimento del Patto di stabilità e l’esigenze di ridurre le tasse a carico dei cittadini alla prese con una crisi economica difficile.

Sono stati il presidente della commissione Bilancio, Stefano Battista, e il sindaco Tiziana Magnacca a illustrare in aula i numeri che caratterizzano il bilancio. “Proposta di bilancio a cui si è arrivati – ha esordito il presidente Battista – attraverso un percorso di confronto articolato con i cittadini e l’amministrazione ha lavorato per la sua approvazione nonostante la scadenza del 30 settembre fissata per legge”. Un vero primato visto che l’85 per cento dei Comuni abruzzesi non ha approvato il Bilancio e molto probabilmente non riusciranno a farlo nei tempi stabiliti. Il Comune di San Salvo non ha operato tagli lineari, ha garantito la qualità dei servizi, ha dato sostegno alle famiglie e ha cercato di mantenere i servizi sovracomunali.

“La situazione di povertà in cui tante famiglie  – in particolare ha detto Battista – è diventata drammatica. La non occupazione è diventata una condizione insopportabile di vita e partendo da questo presupposto abbiamo operato nella stesura del Bilancio”.

Le scelte prioritarie dell’amministrazione Magnacca sono state tese a ridurre la pressione fiscale, attraverso la riduzione dell’Imu e della Toasp e ad abbassare le tariffe dei servizi come asilo, trasporti, al fine di poter dare maggiore sostegno alle famiglie, oltre alla riduzione dei costi delle politica e i tagli delle spese di rappresentanze e di missione degli amministratori comunali.

Sono previste spese per gli investimento per circa 4 milioni di euro nel piano delle opere pubbliche, mentre si prevedono opere da realizzare in projet financing per 2 milioni e 600mila euro.

“Nelle condizioni generali nelle quali ci troviamo – ha commentato il sindaco Magnacca – siamo riusciti a programmare importanti investimenti per la nostra città, che ci consentiranno di garantire più servizi e migliore qualità della vita”.

Elenco degli interventi previsti:

–         Bonifica della discarica di Bosco Motticce;

–         Realizzazione isola ecologica;

–         Completamento della pista ciclabile a San Salvo Marina;

–         Realizzazione del percorso pedo-ciclabile lungo la strada Buonanotte;

–         Realizzazione palestra polifunzionale presso la scuola di via Ripalta;

–         Riqualificazione degli impianti sportivi, piscina, campi da tennis e pista pattinaggio;

–         Realizzazione parcheggio di piazza Amendola.

“E’ un piano di investimento – ha proseguito il sindaco – che non indebita il Comune,

perché abbiamo scelto, pur potendolo fare, di non contrarre mutui ma di sviluppare nuove forme di partenariato pubblico-privato. Possiamo dire con soddisfazione che abbiamo saldato tutti i debiti pregressi e ad oggi paghiamo le ditte e i fornitori con puntualità e regolarità. Segno di un bilancio sano”.

  • IMG_0923
  • IMG_0927
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts