Banner Top
Banner Top

Dopo il successo di Lanciano, “Cicatrici” arriva a Vasto

cicatriciSarà a disposizione dei visitatori fino al 7 giugno la mostra fotografica delle due artiste vastesi Brunella Fratini ed Eva Laudace, presso la Libreria Mondadori in via circonvallazione Histoniense 3 a Vasto. Dopo il grande successo registrato a Lanciano, nell’ambito della quinta edizione di (Con)fusioni, Brunella Fratini ed Eva Laudace “giocano in casa” proponendo la loro opera a cavallo tra arte e fotoreportage.
In “Cicatrici”, infatti, le due artiste hanno rappresentato quelle che sono le “ferite” di un territorio, sì bello e ricco di storia e natura, ma anche segnato da luoghi abbandonati e fatiscenti.
“Le foto – ha spiegato Brunella Fratini durante la presentazione della mostra – sono state composte tutte in maniera speculare, con me ed Eva, una di fronte all’altra legate da un filo rosso che rappresenta simbolicamente sia la cicatrice, sia il legame tra l’artista e il territorio. Il nostro, infatti, non è un classico reportage, ma volevamo rappresentare un qualcosa che mettesse l’arte dentro questo territorio ferito dall’incuria e dall’abbandono. L’artista, quindi, non solo come osservatore, ma come soggetto dentro il problema, che è poi un approccio ispirato alla Land Art.”
Nemmeno Vasto, purtroppo, è risultato esente da queste ferite del territorio denunciate in maniera artistica dalle opere in itinere presentate ieri; non poteva infatti mancare il Palazzo Genova Rulli, triste simbolo dell’abbandono e dell’incuria locale, così come l’ex bowling Cosmic Boat nel quartiere Incoronata, anch’esso lasciato indecorosamente a marcire sotto le intemperie e alla mercé dei vandali.
Ma nell’opera in continua evoluzione e arricchita continuamente di nuovi spunti di Brunella Fratini ed Eva Laudace, queste brutture del territorio diventano parte integrante di un progetto artistico che vuole dimostrare che le ferite, grazie alle “Cicatrici”, posso guarire e trovare nuova vita. Dove passano arte e cultura il miracolo è possibile. E l’arte e la cultura servono proprio a  incalzare la collettività verso un impegno che possa recuperare quelle situazioni di abbandono e trasformarle in nuove opportunità.

Natalfrancesco Litterio

  • cicatrici
  • cicatrici-libreria mondadori - 10
  • cicatrici-libreria mondadori - 11
  • cicatrici-libreria mondadori - 19
  • cicatrici-libreria mondadori - 23
  • cicatrici-libreria mondadori - 39-eva laudace
  • cicatrici-libreria mondadori - 41-brunella fratini
  • cicatrici-libreria mondadori - 02
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts